Booker T apprezza la filosofia di Triple H

Triple H è diventato il capo del team creativo lo scorso luglio

by Simone Brugnoli
SHARE
Booker T apprezza la filosofia di Triple H

Triple H è diventato il capo del team creativo lo scorso luglio, pochi giorni dopo il clamoroso annuncio del ritiro di Vince McMahon. Stephanie ha assunto il ruolo che era di suo padre insieme a Nick Khan, dando inizio ad una nuova era per la WWE e per il wrestling in generale.

Il 14 volte campione del mondo ha apportato alcune importanti modifiche agli show e l’atmosfera nel backstage è cambiata molto da quando c’è lui al comando. Oltre ad aver trasferito diversi talenti di NXT nel main roster, Hunter ha favorito il ritorno in azienda di superstar come Braun Strowman, Karrion Kross e Johnny Gargano.

HHH ha inoltre ridato lustro alla divisione tag team e ad alcune cinture secondarie come l’Intercontinental Championship e lo United States Championship. Nell’ultima edizione del podcast ‘Hall of Fame’, Booker T ha evidenziato le principali differenze tra la filosofia di Triple H e quella di Vince McMahon.

Booker T stupito da HHH

“Devo dare molto credito a Triple H. Dopo che Vince McMahon ha annunciato il suo ritiro, Hunter e Stephanie non hanno esitato a prendere il controllo delle operazioni e ad apportare una serie di radicali cambiamenti.

Vince concepiva l’intrattenimento in modo totalmente diverso rispetto a The Game e Stephanie. Triple H e sua moglie hanno idee molto innovative e si sono messi subito al lavoro. Penso che la compagnia abbia preso la direzione giusta, ma è ancora troppo presto per sbilanciarsi.

I recenti cambiamenti hanno rappresentato una boccata d'ossigeno” – ha analizzato Booker T. Il due volte WWE Hall of Famer ha parlato anche dei problemi della AEW: “Secondo me, dovrebbero sedersi tutti ad un tavolo e cercare una soluzione.

Innanzitutto, sarebbe opportuno chiarire chi è davvero al comando. Se qualcuno non è d’accordo, può anche iniziare a fare i bagagli. Non ho intenzione di criticare Tony Khan, ma è una situazione che va affrontata di petto. Non c’è bisogno che i fan di tutto il mondo sappiano cosa succede tra gli atleti dietro le quinte”.

Booker T Triple H
SHARE