Booker T tornerebbe sul ring ad una sola condizione

Booker T è noto principalmente per i suoi trascorsi in WCW, WWE e Total Nonstop Action Wrestling

by Simone Brugnoli
SHARE
Booker T tornerebbe sul ring ad una sola condizione

Booker T è noto principalmente per i suoi trascorsi in WCW, WWE e Total Nonstop Action Wrestling, federazioni in cui ha ottenuto qualsiasi riconoscimento possibile. Oltre ad essere il wrestler più decorato nella storia della WCW, è riuscito a diventare un’icona globale anche alla corte di Vince McMahon.

In WWE ha infatti detenuto una volta il titolo dei pesi massimi, una volta l’Intercontinental Championship, tre volte lo United States Championship, due volte l’Hardcore Championship e tre volte il World Tag Team Championship.

Nel 2013 è stato inserito nella WWE Hall of Fame come wrestler singolo, mentre nel 2019 come membro degli ‘Harlem Heat’ insieme a suo fratello Stevie Ray. Il 57enne di Plain Dealing non lotta in WWE da oltre un decennio, visto che il suo ultimo match risale all’aprile del 2012.

Nell’ultima edizione del suo ormai celebre podcast, il due volte WWE Hall of Famer ha dichiarato che sarebbe disposto a tornare sul ring per affrontare Edge a WrestleMania.

La confessione di Booker T

“La mia carriera sul ring è terminata ma - se dovessero propormi di affrontare Edge a WrestleMania – ovviamente accetterei” – ha confidato Booker T.

“Non credo che la dirigenza abbia in mente una cosa del genere, ma io sono pronto. Sapete che non sento il bisogno di tornare a lottare, ma nessuno può rifiutare un invito per WrestleMania” – ha aggiunto.

L’ex campione dei pesi massimi ha poi effettuato un parallelismo tra Raw e AEW Dynamite: “Monday Night Raw e AEW Dynamite sono due show molto diversi, non è facile metterli a confronto. Raw va in onda il lunedì sera e dura ben tre ore.

Una lunghezza del genere ti dà più tempo per mostrare i tuoi talenti e sviluppare le varie trame. Puoi usare diverse superstar nell’arco di tre ore, mentre la AEW può contare su un roster più ristretto.

Raw ha un grosso vantaggio da questo punto di vista, almeno secondo me”. Da quando Triple H è diventato il nuovo capo del team creativo, diversi atleti che erano stati rilasciati sono tornati in azienda.

Booker T
SHARE