AJ Styles raggiunge un'importante statistica nella sua carriera WWE



by   |  LETTURE 1880

AJ Styles raggiunge un'importante statistica nella sua carriera WWE

AJ Styles ha firmato il suo primo contratto con la WWE nel 2016 debuttando in maniera clamorosa alla Royal Rumble di quell'anno e diventando una delle top star della compagnia in pochissimo tempo, come era già prevedibile date le sue grandi doti.

Il "Phenomenal One" ha rinnovato a Febbraio il suo contratto e, ormai arrivato a 45 anni, è molto probabile che conluderà a Stamford la sua carriera da wrestler, come anche lui si è augurato qualche tempo fa, ammettendolo in alcune interviste.

Di recente Styles è stato protagonista di un simpatico siparietto con una fan che gli ha chiesto se gli mancassero gli Young Bucks, separatisi da lui con la loro nuova carriera in AEW, invitandolo a essere il loro partner per il Trios Tournament in AEW.

Styles, in maniera molto diplomatica, ha spiegato che gli mancano, ma dovrebbero essere loro a venire in WWE e non il contrario. AJ Styles, deve il suo grande successo all'inizio della sua carriera avvenuto sui ring dell'allora TNA, divenuta poi IMPACT Wrestling, con il wrestler che ne è stato campione assoluto anche diverse volte.

AJ Styles supera i match svolti in TNA con quelli in WWE

Nelle ultime settimane, AJ Styles ha superato un'importante classifica con i match svolti sui ring della WWE della famiglia McMahon. Con appena sei anni di attività, il Phenomenal One ha avuto più match sui ring della compagnia dei McMahon che in quella degli allora Carter.

Dal 2016 ad oggi, Styles ha combattuto ben 556 match sui ring WWE, mentre invece in TNA il Phenomenal One ha svolto "solamente" 545 match. Il suo periodo di attività in TNA è stato di 9 anni, dal 2004 al 2013, con il suo volto che è stato anche uno di quelli più importanti della federazione americana di Dixie Carter.

Anche se tutto ciò non costituisce un record assoluto per gli albi d'oro della compagnia, per la carriera di AJ Styles questo è sicuramente un grande punto di arrivo, per lui che nelle compagnie indipendenti ci è cresciuto sotto l'aspetto professionale per anni.