Roman Reigns rivela com'è nata la sua collaborazione con Paul Heyman

Roman Reigns è il simbolo indiscusso della WWE da un paio d’anni

by Simone Brugnoli
SHARE
Roman Reigns rivela com'è nata la sua collaborazione con Paul Heyman

Roman Reigns è il simbolo indiscusso della WWE da un paio d’anni. Dopo aver fatto il suo ritorno in azienda a SummerSlam 2020, l’ex membro dello Shield ha proposto una nuova versione del suo personaggio effettuando un clamoroso turn heel.

Il ‘Tribal Chief’ ha inoltre iniziato una partnership con Paul Heyman che si è rivelata molto azzeccata. Successivamente, ha unito le forze con gli Usos per dar vita alla ‘Bloodline’. Durante la sua avventura a Stamford, Reigns si è aggiudicato quattro volte il WWE Championship, due volte il titolo Universale e una volta ciascuno l’Intercontinental Championship, lo United States Championship e il WWE Tag Team Championship.

Come se non bastasse, ha vinto l’edizione 2015 del Royal Rumble match facendo registrare ben sei eliminazioni. Ospite nell’ultima edizione del podcast ‘IMPAULSIVE’, Roman ha parlato a lungo della sua collaborazione con Paul Heyman e di come quest’ultimo lo abbia aiutato a fare il definitivo salto di qualità.

Roman Reigns è il simbolo della WWE

“Le apparizioni di Brock Lesnar erano diventate sempre più sporadiche, quindi Paul Heyman stava iniziando a guardarsi intorno. Mi ha confidato che io ero l’unico con cui volesse realmente lavorare, altrimenti avrebbe continuato a stare dietro le quinte” – ha raccontato Reigns.

“Paul mi ha dato numerosi consigli ancor prima che iniziassimo questa collaborazione. Conosce la mia famiglia da decenni, da molto prima che io entrassi nel business del wrestling. Heyman ha un’esperienza così vasta che puoi imparare moltissimo da lui.

Nessuno conosce questo settore meglio di Paul, essendo stato in cima alla montagna per così tanto tempo” – ha aggiunto Roman. Durante un’intervista al ‘Dallas Morning News’, Heyman ha illustrato le principali differenze tra Reigns e Lesnar: “Sono molto diversi tra loro.

Brock è l’equivalente di un cane rabbioso che pesa 225 libbre, vuole sempre sbranare tutti e non può essere tenuto al guinzaglio. Non è il padrone a comandare il cane, ma viceversa. Roman apprezza il mio lavoro e non mi tiene al guinzaglio. Si è guadagnato il rispetto di tutti e ha dimostrato di essere uno dei migliori di sempre”.

Roman Reigns Paul Heyman
SHARE