Claudio Castagnoli: "Mi è piaciuto tanto lavorare con Paul Heyman"

Claudio Castagnoli ha parlato di Paul Heyman e di Vince McMahon

by Andrea Scozzafava
SHARE
Claudio Castagnoli: "Mi è piaciuto tanto lavorare con Paul Heyman"

Durante l'ultimo podcast di Kurt Angle, l'attuale campione del mondo della ROH Claudio Castagnoli ha parlato dei suoi ricordi preferiti della WWE e di Vince McMahon che non credeva in lui.

Claudio Castagnoli: "Ho sempre voluto dimostrare che Vince si sbagliasse"

Sul lavorare con Paul Heyman nel 2014: "Non ne sono esattamente sicuro ma penso che una volta Paul abbia detto che avevano solo bisogno di qualcuno che uscisse e parlasse di Brock Lesnar che aveva interrotto la serie di vittorie di Undertaker. Avevano bisogno di una ragione per far vedere sul ring Paul. Così sono stato affiancato a lui. Sul ring parlava di me e poi anche di Brock Lesnar. Penso che poco prima che Brock tornasse, ci siamo poi separati di nuovo. Mi è piaciuto tanto lavorare con lui ma a volte devi trarre il meglio da ogni situazione. Quella era una cosa che avrei amato, volevo tenerlo come mio portavoce solo vedendo il successo che ha avuto, ma era solo un piano provvisorio della federazione, quindi stavo cercando di ottenere solamente il meglio da ciò che sarebbe successo dopo".

Su Vince McMahon che non ha mai gradito Cesaro: “È stato davvero difficile capire quale sia stato il suo 'it factor' perché per ognuno è diverso. Per uno può essere qualcosa di diverso rispetto a un altro. Ovviamente, io volevo dimostrare che si sbagliava e volevo fare tutto il possibile per dire che non era come diceva lui. È solo qualcosa che cambia in base al singolo soggetto. Alcune persone hanno quel grande carisma sopra le righe e altre sono più fredde. Ci sono alcune personalità importanti che sono più grandi della vita che incontri, e sei tipo entusiasta, quando le vedi. Quindi mi sento come se fossi in quella categoria che ci vuole un po' più di tempo per capire tutto, ma la gente se ne accorgerà".

Da quando è diventato campione della ROH, Claudio Castagnoli ha già difeso diverse volte la cintura collezionando vittorie con Superstar dal calibro di Konosuke Takeshita e Dustin Rhodes. Qualche giorno fa, l'ultima difesa titolata di successo è stata ottenuta contro Aira Daivari.

Paul Heyman Vince Mcmahon
SHARE