Hall Of Famer: "Ho cercato di impedire un importante push di Brock Lesnar in WWE"

A quanto pare qualcuno non credeva poi così tanto nelle capacità di Brock Lesnar ad inizio carriera, a differenza di Vince McMahon

by Rachele Gagliardi
SHARE
Hall Of Famer: "Ho cercato di impedire un importante push di Brock Lesnar in WWE"

Il WWE Hall of Famer Jim Ross, che era anche l’head of talent relations in WWE in quel momento, ha rivelato su Grilling JR, il suo podcast, che ha cercato di fermare Vince McMahon dal dare a Brock Lesnar un grande push troppo presto ad inizio carriera. Ross credeva che The Beast Incarnate avesse bisogno di saperne di più e non era pronto per la TV quando i piani per il suo debutto venivano presi in considerazione.

“Ho messo un divieto in modo deciso a portarlo in TV diversi mesi prima perché non pensavo che fosse pronto sul ring e pensavo che potesse fare un lavoro migliore nel proteggere i suoi avversari. Era solo così grande e forte, e ha dovuto capire come incanalare il tutto. Mi sono seduto con Vince e ho detto: ‘Non è pronto per la TV. Non sono così sicuro che possa proteggere il suo avversario al livello di cui ha bisogno, specialmente in questo ambiente’”.

Inoltre, spiegando la posizione della WWE nel rendere un rookie come Brock Lesnar il campione del mondo, Ross ha spiegato che non avevano molte opzioni. Era una situazione come un’arma a doppio taglio: “Penso che avremmo dovuto [far vincere Brock]. Avevamo Rock e sapevamo se qualcuno doveva essere campione e vincerlo da lui, e Lesnar stava per essere il prescelto, essere prescelto da The Rock era una cosa di valore. In tutta onestà, Brock era un po' green per quel ruolo? Probabilmente.”

La celebrazione di un match storico

Di recente The Rock ha anche celebrato lo storico main event di SummerSlam 2002 che lo ha visto affrontare proprio The Next Big Thing per l'Undisputed WWE Championship. Il match fu vinto da Lesnar che divenne a tutti gli effetti il più giovane WWE Champion nella storia.

Su Instagram infatti il People’s Champ ha scritto: "20 anni fa, di questi tempi, scrivemmo un pezzo di storia a New York e il mondo del Wrestling non è stato più lo stesso. Ho sempre avuto una grande alchimia con Brock perchè era uno degli atleti più grandi e genuini con cui abbia mai lavorato.” Il post completo con la traduzione della descrizione lo trovate sul nostro sito.

Hall Of Fame Brock Lesnar Vince Mcmahon
SHARE