La WWE cambia direzione con Ronda Rousey: ecco cosa succederà



by   |  LETTURE 2126

La WWE cambia direzione con Ronda Rousey: ecco cosa succederà

Ronda Rousey non se la sta passando tanto bene in WWE dato che nell’ultimo mese è stata sia multata che sospesa, ha attaccato più volte colleghe e ufficiali ed è stata anche arrestata, come le è già capitato in passato nella compagnia. Ora però la sua storyline, che a suo modo è anche una faida, con l’ufficiale Adama Pearce è riuscita a conquistare i fans e molte persone hanno iniziato a pensare che potrebbe ben presto tornare nel giro titolato.

Ricordiamo che la Baddest ha perso la cintura di campionessa di SmackDown contro Liv Morgan che su di lei ha incassato la valigetta del Money In The Bank la sera stessa del pay-per-view. Ronda per guadagnarsi la cintura aveva battuto Charlotte Flair in un ottimo “I Quit” Match a Wrestlemania Backlash.

Cosa c’è in arrivo per l’ex UFC?

Secondo Dave Meltzer del Wrestling Observer, la WWE non ha intenzione di portare avanti Ronda Rousey come una baby face, affermando che volevano che fosse una "superstar donna di punta" e non solo "una donna nel roster che è sotto [Bianca] Belair," un ruolo che a quanto pare era arrivato per l’ex UFC dato che nella lista interna delle donne baby face della compagnia, Bianca è al primo posto. Continuando a parlare dell'obiettivo per la trama attuale di Rousey, Meltzer ha dichiarato che la compagnia vuole che lei diventi una "attrazione speciale" e una "grande stella alla Brock Lesnar.”

La convinzione che circonda questa storia era che dal momento che Liv Morgan veniva acclamata come baby face dopo la sua vittoria del titolo, la Rowdy sarebbe diventata una heel. Tuttavia, l'obiettivo della WWE non era necessariamente quello di farla turnare heel, secondo Meltzer, ma sempre "fare di lei una grande, grande stella,” anche se alla compagnia sta bene averla come baby face, basta che si arrivi all’obiettivo finale che, secondo Meltzer, sarebbe quello di costruirla in questo modo per poi avere un match a WrestleMania 39 contro Becky Lynch.