Finisce una sospensione in WWE ma l'atleta continua i suoi attacchi - SPOILER



by   |  LETTURE 1271

Finisce una sospensione in WWE ma l'atleta continua i suoi attacchi - SPOILER

Durante la nottata di SummerSlam, la WWE ha voluto regalare al suo pubblico numerosissime sorprese, dal ritorno di Edge a quello di Bayley, accompagnata da Io Shirai e Dakota Kai, fino al main event che ha lasciato letteralmente i fan con la bocca aperta, dopo aver visto Brock Lesnar che ha demolito letteralmente il ring con un trattore agricolo.

Durante la serata, è andato però in onda anche il match valido per il titolo di campionessa di Smackdown, con Ronda Rousey che è rimasta fregata dal finale della contesa, quando è stata schienata mentre applicava la sua devastante Armbar su Liv Morgan.

Mentre l'arbitro contava il tre del pin, la Morgan andava infatti a cedere, con la sottomissione che è arrivata però prima del 3 e quindi la vincitrice sarebbe dovuta essere la sfidante e non la campionessa.
Ovviamente, l'arbitro era concentrato sullo schienamento e non ha quindi visto la mano della campionessa che cedeva, quindi la vittoria è stata confermata per Liv Morgan.

Nel dopo match, però, Ronda ha voluto attaccare sia la sua avversaria che l'arbitro della contesa compiendo un inaspettato turn heel, che non ha però lasciato troppo sorpresi i fan, i quali la fischiavano ormai da settimane.

Dopo questi attacchi, la WWE ha voluto spospendere e multare l'atleta, la quale è sparita per qulche giorno, salvo poi ripresentarsi a Smackdown con una borsa piena di soldi per pagare la sua multa e per chiedere a gran voce che la sua sospensione venisse ritirata.

Ronda Rousey torna "libera" ma attacca Adam Pearce

Durante la puntata di Friday Night Smackdown, andata in onda nella notte, Ronda è tornata a farsi viva sul ring dello show blu, facendo il suo promo sul quadrato, mostrando un foglio con la quale l'ex campionessa asseriva che la sua situazione era stata modificata e la sua sospensione ritirata dalla dirigenza WWE.
Con l'arrivo di Adam Pearce, l'official ha letto ad alta voce per tutta l'arena quello che riportava il documento dell'atleta, con la sospensione che è stata realmente sollevata.

Dopo aver letto il foglio, Pearce ha comunque voluto riprendere la Rousey per il suo comportamento da bullo delle ultime settimane, arrivando addirittura a chiamare la Baddest Woman on the Planet con l'epiteto "bit**h"

Di tutta risposta, come ci si potrebbe attendere, la Rousey ha attaccato Pearce, lanciandolo a terra e poi chiudendolo nella sua devastante Armbar, lasciandolo al tappeto.