USA Network contentissima dei nuovi contenuti prodotti dalla WWE



by ROBERTO TRENTA

USA Network contentissima dei nuovi contenuti prodotti dalla WWE

Negli ultimi due anni, abbiamo purtroppo assistito ad un ennesimo crollo dei ratings tv per la WWE, soprattutto per quanto riguarda le puntate di Monday Night Raw che hanno toccato dei livelli mai raggiunti prima di ascolti, complice anche la grande concorrenza sportiva ricevuta dalla compagnia dei McMahon, che si è ritrovata così a fare spesso dei record negativi nella storia della compagnia, in merito a visualizzazioni ricevute e quindi a fan connessi al programma.

A quanto pare, il grandissimo rapporto che c'era e c'è tra la compagnia dei McMahon e l'emittente televisiva che manda in onda Monday Night Raw ed NXT, ovvero USA Network, per un certo periodo non è stato più così idilliaco come era un tempo, con il prodotto offerto dalla federazione di Stamford, che ha perso piano piano appeal nei confronti del colosso della tv americana, che a breve senza nessun cambiamento avrebbe potuto scaricare la WWE.
Fortunatamente per la compagnia dei McMahon, però, il vecchio Chairman Vince McMahon si è ritirato alla veneranda età di 77 anni, dopo una vita intera passata dietro alla sua federazione, con il patron della compagnia che dopo gli scandali emersi sul suo conto, ha deciso di fare un passo indietro per lasciare spazio alla figlia Stephanie e al genero Triple H.

USA Network applaude il grande lavoro svolto da Triple H

Secondo quanto riportato nelle ultime ore dal noto sito Fightful, sembra che l'emittente televisiva che trasmette Monday Night Raw da anni, ovvero USA Network, sia molto contenta dei progressi che starebbe facendo il programma nell'ultimo periodo, complice anche il lavoro sodo di HHH, il quale ha preso in mano le redine del team creativo WWE, mandando alle stelle i fan.

Secondo quanto riportato dal noto giornalista Sean Ross Sapp, infatti:

"I numeri delle visualizzazioni di Raw sono esplosi sin dalla prima settimana con Triple H a capo degli show, dopo che Vince McMahon si è ritirato dalla compagnia.

WWE Raw è salita oltre i 2,2 milioni di ascoltatori, il che è il passo più grande da due anni a questa parte. Diverse fonti interne a USA Network e alla Universal riportano come i vertici delle società siano molto contenti del cambio generazionale avvenuto in WWE.

In molti hanno riportato come l'accordo con Raw era stato prolungato con ottimi profitti e ottime previsioni future, ma poi la pandemia ha cambiato ogni cosa. Nell'ultimo periodo i vertici dell'azienda stavano pensando anche di scaricare Raw per via dei continui crolli per quanto riguarda i ratings, in maniera consistente.

All'inizio del lavoro di Triple H, il tutto è stato preso come un vero e proprio test per capire il da farsi futuro e alcune fonti hanno affermato come 'le prime settimane del suo lavoro sin dal primo lunedì siano state molto eccitanti'".

A quanto pare, quindi, il lungo gemellaggio che intercorre tra la WWE e la NBC Universal potrebbe essere destinato a poseguire, se Triple H continua così con il suo grande lavoro creativo e se gli atleti continueranno a lavorare in maniera ineccepibile sui ring della compagnia di Stamford.