Karen Jarrett: "Volevo solo essere felice, non mi interessava arrivare in WWE"

Karen Jarrett ha parlato della WWE ma anche della faida tra lei, Jeff Jarrett e Kurt Angle

by Andrea Scozzafava
SHARE
Karen Jarrett: "Volevo solo essere felice, non mi interessava arrivare in WWE"

In un'intervista con Chris Van Vliet, l'ex Impact Wrestling Karen Jarrett ha parlato di come ha mosso i suoi primi passi nel mondo del wrestling e di come Vince Russo ha convinto lei e Jeff Jarrett a usare la loro situazione sentimentale in una faida con Kurt Angle.

Karen Jarrett: "Non so come abbia reagito Jeff"

Sul fatto se le sarebbe piaciuto stare nella WWE: "Non lo so. Per circa quattro anni, non ho avuto alcun desiderio di fare qualsiasi cosa legata al wrestling. Ero molto felice di essere una moglie, di essere una mamma. Tutto il resto non mi interessava assolutamente. Con l'ultimo speciale match di Ric Flair sono stata risucchiata così tanto indietro nel tempo. Spero che ne venga fuori qualcosa e voglio che ne venga fuori qualcosa".

Sulla situazione personale quando ancora era in TNA: “Tutti pensavano di sapere cosa stesse succedendo, ma non lo sapevano. Nessuno sapeva che avevo lasciato il mio precedente marito e ci eravamo separati due volte prima. Lo abbiamo sempre tenuto nascosto. Non credo sia giusto mettere in giro voci così su qualcuno se hai dei bambini. Anche oggi, tra 20 anni o 40 anni, non proverei a difendermi o buttare aria dall'altra parte del mulino. Non credo sia giusto farlo. Mi arrabbierei, ma alla fine la verità verrà poi fuori. Non serve fare troppe parole".

Su cosa pensa Jeff Jarrett della faida che ha coinvolto lui, Karen e Kurt Angle: “Non so quale sia stata la prima reazione di tutti. Anche ora oggi, se qualcosa viene proposto, sono del tipo 'qualunque cosa Jeff vuole che facciamo si fa'. Non so davvero quale sia stata la sua prima reazione. Sono sicuro che è stata una cosa scioccante e scomoda, come la mia posizione. Ma allo stesso tempo abbiamo realizzato la trama, i nostri ragazzi sono nel backstage ed erano tutti felici. Tutto era andato bene. I nostri ragazzi sapevano che quello non era reale. Non è così che è veramente la nostra vita. Ma sono felice che tutto poi sia finito".

Kurt Angle
SHARE