Jim Ross: "Shawn Michaels ha capito che doveva cambiare"



by SIMONE BRUGNOLI

Jim Ross: "Shawn Michaels ha capito che doveva cambiare"

Shawn Michaels rientra sicuramente nelle lista delle più grandi superstar di ogni epoca. HBK ha fatto la storia della WWE e del wrestling in generale, grazie ad uno stile e ad un carisma semplicemente unici. Oltre ad essere un quattro volte campione del mondo, il fuoriclasse di Chandler è stato il primo a completare il Grand Slam.

Si è inoltre aggiudicato due edizioni consecutive del Royal Rumble match, rispettivamente nel 1995 e nel 1996. Come molti sanno, non era facile avere a che fare con Shawn nei primi anni della sua carriera. La sua ambizione e il suo desiderio di sfondare lo hanno portato spesso ad avere comportamenti discutibili nel backstage.

Jim Ross ha contribuito in prima persona al ritorno di Michaels in WWE nel 2002. Dopo ben quattro anni di assenza, l’ex WWE Champion ha fatto il suo ritorno sul ring contro Triple H a SummerSlam. HBK non era molto amato nello spogliatoio prima di lasciare la compagnia nel 1998.

Nell’ultima edizione del podcast ‘Grilling JR’, Jim Ross ha analizzato nel dettaglio l’evoluzione di Shawn.

HBK è uno dei più grandi di sempre

“Quando Shawn Michaels ha lasciato la WWE nel 1998, non era molto amato nel backstage.

Alcuni suoi atteggiamenti lo avevano portato a litigare con altre star” – ha raccontato JR. “Sono stato io a convincerlo a tornare nel 2002, volevo riportarlo in WWE ad ogni costo. Non appena ha rimesso piede in azienda, mi sono subito reso conto che era un HBK profondamente diverso rispetto al passato.

Aveva una filosofia differente, parlava in modo diverso e agiva in modo diverso. I ragazzi del roster hanno notato il suo cambiamento e Michaels è diventato un punto di riferimento nello spogliatoio. Tutti sapevano che era il migliore sul ring” – ha aggiunto.

Jim ha poi criticato la WWE per essere tornata diverse volte alla Kemper Arena di Kansas City, dove Owen Hart morì tragicamente. “Non so perché la WWE si ostini a tornare lì. Ci sono tantissime arene negli Stati Uniti, non c’è bisogno di rievocare quel bruttissimo ricordo”.

Jim Ross Shawn Michaels