Nuovi aggiornamenti sul ritorno di Kurt Angle

Kurt Angle ha fatto la storia della WWE e del wrestling in generale

by Simone Brugnoli
SHARE
Nuovi aggiornamenti sul ritorno di Kurt Angle

Kurt Angle ha fatto la storia della WWE e del wrestling in generale, avendo ottenuto qualsiasi riconoscimento possibile in questo business. Il 53enne di Mount Lebanon è l’unico performer nella storia ad aver conquistato il WWE Championship, il titolo dei pesi massimi, il WCW World Heavyweight Championship, il TNA World Heavyweight Championship e l’IWGP Third Belt Championship.

Oltre ad essere considerato uno dei lottatori più tecnici di ogni epoca, Angle è stato inserito sia nella IMPACT Hall of Fame che nella WWE Hall of Fame. Come tutti sanno, la sua carriera è terminata in modo un po’ triste a WrestleMania 35.

Kurt è stato sconfitto da Baron Corbin nel suo match di ritiro, senza riuscire a salutare degnamente il pubblico. Non è un segreto che l’ex medaglia d’oro olimpica avrebbe voluto affrontare John Cena, ma la compagnia aveva piani diversi.

Quali sono i piani per Kurt Angle?

La WWE ha recentemente annunciato che Kurt Angle tornerà a Monday Night Raw la prossima settimana. L’episodio si terrà a Pittsburgh, in Pennsylvania, e i fan non vedono l’ora di riabbracciare uno dei più grandi di sempre.

Secondo quanto riferito dal Dr. Chris Featherstone, l’apparizione di Angle a Raw non avrà un seguito. Non ci sono piani per Kurt che vadano oltre la puntata di lunedì prossimo. Di recente, l’ex WWE Champion ha confidato di avere un unico rimpianto: “La WWE mi ha dato la possibilità di restare un altro anno e di affrontare John Cena a WrestleMania 36, ma io ho rifiutato.

Ripensandoci oggi, mi pento di quella decisione. Mi sarei dovuto prendere una pausa di 6-7 mesi, per poi iniziare con calma la preparazione. Se fossi riuscito a non prendere troppo peso in quel lasso di tempo, avrei potuto affrontare Cena l’anno successivo.

Ad ogni modo, non voglio incolpare la WWE per quello che è successo. Mi sentivo in forma in quel particolare momento, ma la dirigenza era restia a farmi salire sul ring. Avevo abusato di antidolorifici in passato e avevo subito diversi infortuni al collo, quindi Vince McMahon voleva proteggermi”.

Kurt Angle
SHARE