Tommy Dreamer: "Non potevo eseguire alcune mosse su Brock Lesnar"

Brock Lesnar ha fatto la storia della WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Tommy Dreamer: "Non potevo eseguire alcune mosse su Brock Lesnar"

Pur essendo stato spesso criticato, non si può negare che Brock Lesnar abbia fatto la storia della WWE. Il 45enne di Webster è l’unico atleta nella storia ad essersi aggiudicato un titolo mondiale nelle arti marziali miste, nel wrestling professionistico e nel wrestling collegiale.

Il suo palmarès include infatti sette WWE Championship, un UFC Heavyweight Championship ed un NCAA Division I Heavyweight Championship. Come se non bastasse, la Bestia ha conquistato anche il WWE Universal Championship e l’IWGP Heavyweight Championship.

Brock è stato sconfitto dal ‘Tribal Chief’ Roman Reigns sia a WrestleMania 38 che a SummerSlam, ma ha dato spettacolo in entrambe le occasioni. Nel main event del ‘Biggest Party of the Summer’, ha letteralmente demolito il ring ‘a bordo’ di un trattore.

Ospite nell’ultima edizione di ‘Busted Open Radio’, Tommy Dreamer ha rivelato di aver capito subito che Lesnar sarebbe diventato un volto di punta dell’azienda. Dreamer si è esibito in WWE dal 2001 al 2010 ed è stato uno dei primi a misurarsi con ‘The Beast Incarnate’.

I due hanno dato vita ad un match brutale a Raw nel 2002, in cui Lesnar ha distrutto la leggenda dell’hardcore.

La Bestia ha segnato un'epoca

“Ho avuto la possibilità di affrontare diverse volte Brock Lesnar nei primi anni della sua carriera.

Ho capito subito che la WWE aveva grandi piani per lui” – ha raccontato Tommy. “Poco prima di salire sul ring, mi fu comunicato che non potevo eseguire alcune mosse su Brock. Il producer non sapeva spiegarmi il motivo di questa scelta da parte della dirigenza, ma non ci voleva un genio per capirlo.

Lesnar era destinato a diventare un’icona globale e doveva risplendere fin da subito” – ha spiegato. Dreamer ha poi commentato i numerosi rilasci effettuati dalla WWE negli ultimi due anni: “Bisogna capire che c’è vita dopo la WWE.

Sono cose che possono capitare, si tratta pur sempre di un business. Hai avuto una grande visibilità in TV, hai ottenuto numerosi riconoscimenti e – se ritieni che il tuo potenziale sia rimasto inespresso – meglio ancora. Nessuno ha il posto garantito per sempre”.

Brock Lesnar
SHARE