Erick Rowan inserisce Randy Orton nella Top 10 all-time



by   |  LETTURE 1154

Erick Rowan inserisce Randy Orton nella Top 10 all-time

Randy Orton fa parte del business del wrestling professionistico da circa 20 anni ed è riconosciuto come uno dei migliori performer di sempre. Oltre ad essere un 14 volte campione del mondo, la Vipera ha conquistato due volte il Raw Tag Team Championship e una volta ciascuno il titolo Intercontinentale, lo United States Championship, il World Tag Team Championship e lo SmackDown Tag Team Championship, diventando così il decimo atleta nella storia ad aver completato il Grand Slam.

Come se non bastasse, ha vinto due edizioni della Royal Rumble e l’edizione 2013 del Money in the Bank. Il 42enne di Knoxville sta vivendo una sorta di seconda giovinezza al fianco di Riddle, con cui ha dato vita ad una splendida partnership.

Randy è attualmente ai box a causa di un infortunio alla schiena, che potrebbe richiedere l’operazione. In tal caso, resterebbe fuori per tutto il resto del 2022. In un’intervista rilasciata a Sportskeeda, l’ex star della WWE Erick Rowan ha espresso la sua opinione sull’Apex Predator.

Erick Rowan elogia la Vipera

“Beh, Randy Orton è sicuramente tra i primi dieci wrestler di ogni epoca” – ha esordito Rowan, che ha avuto modo di lavorare con Orton in diverse occasioni. “Metterei Big John Studd in testa alla mia classifica.

Il mio numero due sarebbe Kane e Cyndi Lauper chiuderebbe il podio. Ovviamente si tratta di una classifica soggettiva, strettamente legata alle mie preferenze personali” – ha aggiunto. Gli ha fatto eco Diamond Dallas Page: “Sto osservando con grande curiosità l’evoluzione di Randy, la cui carriera non è ancora terminata.

Mi stupirebbe se non rientrasse nella Top 5 all-time una volta che si sarà ritirato. È ancora al vertice a 42 anni, dopo essere stato il più giovane campione del mondo nella storia della WWE. Non sono in tanti a poter vantare una simile longevità.

Mi vengono in mente Dusty Rhodes, Macho Man, Hulk Hogan, Ric Flair, Roddy Piper e Shawn Michaels. Edge è un altro veterano che mi ha sorpreso molto. Non soltanto è riuscito a tornare sul ring, ma ha scioccato tutti con le sue prestazioni”.