Rey Mysterio: "Ho ancora dei capelli di CM Punk dell'hair match a casa mia"



by   |  LETTURE 1800

Rey Mysterio: "Ho ancora dei capelli di CM Punk dell'hair match a casa mia"

Poco più di un mese fa, la WWE ha voluto celebrare il 20° anniversario dell’esordio di John Cena nella compagnia. Il 16 volte campione del mondo è salito sul ring e ha ringraziato il WWE Universe per aver reso così speciali gli ultimi due decenni, facendolo diventare una delle Superstar più grandi dell'intera industria.

Il fuoriclasse di Boston ha contribuito a diffondere il wrestling in ogni angolo del pianeta, affermandosi come una delle Superstar più iconiche di tutti i tempi. Il leader della ‘Cenation’ si è progressivamente allontanato dal ring negli ultimi anni, complici l’avanzare dell’età e il desiderio di sfondare nel cinema, cosa che attualmente sta andando a gonfie vele.

Dopo il grandissimo festeggiamento riservato a John Cena, la WWE ha voluto dedicare un intero mese ai festeggiamenti di un altro grande e leggendario atleta della compagnia: Rey Mysterio.
Anche il folletto di San Diego ha debuttato sui ring della WWE nel 2002, dopo un suo grande stint sui ring di ECW e WCW.

Rey Mysterio rivela di avere ancora a casa i capelli di Punk del 2010

Nella sua ultima intervista, il Folletto di San Diego ha voluto tirare fuori un aneddoto della sua vita privata, con un inaspettato retroscena sulla faida con CM Punk del 2010 che gli ha lasciato un regalo sorprendente in casa: un ciuffo di capelli.

Nell'ormai lontano 2010, infatti, i due ebbero un hair vs mask match, con Mysterio che avrebbe perso la sua maschera se fosse uscito sconfitto dalla contesa, cosa che invece capitò a Punk, il quale perse invece i capelli.
Ad Inside The Ropes, Rey ha voluto affermare:

"Ho ancora alcuni dei suoi capelli in una piccola busta della Ziploc con la data.

Questo è quello che facciamo in lucha libre. Quando hai un Mask vs Mask match se vinci e prendi la maschera del tuo avversario, poi la tieni come trofeo. Se hai un mask vs hair match o un hair vs hair match e vinci, ho imparato questo da mio zio, crescendo nella lucha libre, mio zio colleziona i capelli dei suoi avversari e li lascia in alcune borse, datate, con l'etichetta dell'avversario, dove è accaduto e lo tratta proprio come un souvenir, un trofeo.

Così ho fatto con CM Punk ed i suoi capelli, in una piccola busta della Ziploc. E' in una delle foto dei miei album"