Seth Rollins rivela perché ha cambiato il suo stile di wrestling

Seth Rollins è un punto di riferimento all’interno del roster WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Seth Rollins rivela perché ha cambiato il suo stile di wrestling

Seth Rollins è un punto di riferimento all’interno del roster WWE, avendo tantissima esperienza da poter trasmettere ai più giovani. Il 36enne di Buffalo è un cinque volte campione del mondo, avendo detenuto due volte il WWE Championship, una volta il titolo di NXT e due volte l’Universal Championship.

Si è inoltre aggiudicato due volte l’Intercontinental Championship, una volta lo United States Championship e sei volte il Raw Tag Team Championship, diventando così l’11° atleta ad aver completato il Grand Slam.

Come se non bastasse, l’ex membro dello Shield ha vinto l’edizione 2014 del Money in the Bank e l’edizione 2019 del Royal Rumble match. Rollins è attualmente coinvolto in un’accesissima faida con Riddle a Raw.

Le due stelle si sarebbero dovute affrontare a SummerSlam, il pay-per-view più importante dell’estate, ma la WWE ha cambiato idea all’ultimo. In una recente intervista concessa a ‘Metro’, Seth ha rivelato di aver cambiato il suo stile di wrestling dopo la nascita di sua figlia.

Seth Rollins a tutto tondo

“La nascita di mia figlia ha rappresentato una motivazione extra per me” – ha esordito Rollins. “Ho sentito il bisogno di lavorare di più per rendere orgogliosa mia figlia e guadagnare quanto più possibile per non farle mancare niente.

Da un lato è stata una fonte di ispirazione a fare di più, ma dall’altro mi ha spinto ad essere più cauto sul ring. Voglio vederla crescere e passare più tempo possibile insieme a lei. Se mi faccio male e soffro nel tempo libero, diventa più complicato realizzare i miei progetti” – ha continuato.

Seth ha escluso un clamoroso ritorno dello Shield: “Tanti fan resteranno delusi dalla mia risposta, ma non credo che rivedrete più noi tre insieme. Anche se lo volessimo, non sarebbe possibile ripristinare lo Shield esattamente com’era prima.

Siamo tutti e tre dei performer troppo grandi e affermati. Prima ci guardavamo le spalle a vicenda, mentre adesso non abbiamo bisogno di proteggerci. Non mi sembra una cosa fattibile. La prossima volta che ci rivedrete assieme sarà quando ci introdurranno nella Hall of Fame”.

Seth Rollins
SHARE