Jim Cornette dà alcuni consigli a Triple H

Con l’addio di Vince McMahon, è iniziata una nuova era per la WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Jim Cornette dà alcuni consigli a Triple H

Con l’addio di Vince McMahon, è iniziata una nuova era per la WWE. L’ormai ex Chairman della compagnia ha deciso di farsi da parte, complici anche le pesanti accuse abbattutesi su di lui negli ultimi tempi.

Il suo posto è stato preso da sua figlia Stephanie e da Nick Khan, mentre Triple H è stato messo a capo del team creativo. Il 14 volte campione del mondo si è ritirato dal wrestling lottato poco prima di WrestleMania 38, non volendo correre rischi dopo essersi sottoposto ad un delicato intervento al cuore nel settembre 2021.

The Game ha già dimostrato di saperci fare nel backstage, essendo stato il principale artefice del ‘miracolo NXT’. Hunter ha regalato emozioni e colpi di scena a SummerSlam, fra grandi ritorni e clamorose sorprese.

HHH ha inoltre riportato in WWE diverse superstar che erano state rilasciate. Nell’ultimo episodio del suo ormai celebre podcast, l’ex manager della WWE Jim Cornette ha espresso la sua opinione sul futuro dell’azienda.

I consigli di Jim Cornette

“La WWE sta cercando di riorganizzarsi dopo gli stravolgimenti delle ultime settimane” – ha esordito Cornette. “Ci sono stati diversi ritorni che hanno mandato il pubblico in visibilio, ma non è sufficiente.

Ancora non abbiamo visto un cambiamento radicale rispetto al passato. Tutti fanno le stesse cose di prima. Ho notato che gli angle sono stati amplificati ed esagerati, non ancora ai livelli della AEW, ma ci siamo vicini” – ha aggiunto.

Jim ha dato qualche consiglio a Triple H: “Non c’è bisogno di cambiare l’intero prodotto tutto in una volta, altrimenti si rischia di trasformare un programma di wrestling in un game show. Secondo me, The Game dovrebbe iniziare a fare qualcosa di significativo con una superstar e andare avanti per gradi”.

Non poteva mancare un commento sul rilascio di John Laurinaitis: “La verità è che a tanti wrestler non piaceva e non creava una buona armonia nel backstage. Nessuno è mai stato entusiasta di lavorare con lui e dubito che un’altra compagnia gli offrirà il compenso a cui era abituato. Nessuno lo assumerà”.

Jim Cornette Triple H Vince Mcmahon
SHARE