WWE Hall of Famer: "Johnny Gargano non avrebbe avuto spazio con Vince McMahon"



by   |  LETTURE 1143

WWE Hall of Famer: "Johnny Gargano non avrebbe avuto spazio con Vince McMahon"

Negli ultimi mesi, abbiamo visto numerose Superstar abbandonare la WWE, tra cui molti volti noti anche di NXT: da Adam Cole a Bobby Fish e Kyle O'Reilly, per arrivare a Mercedes Martinez o Johnny Gargano, tutti atleti che o sono stati rilasciati dalla compagnia per i tagli di budget, o hanno atteso la fine del proprio accordo e non lo hanno voluto rinnovare, per provare invece a costruirsi un futuro differente sui ring di un'altra compagnia, come ad esempio la All Elite Wrestling.

Tra i tanti esclusi dal roster a colori dei McMahon, c'è stato spazio anche per Johnny Gargano, il quale è stato uno di quelli che ha atteso la fine del suo accordo per andarsene e rimanere a casa vicino alla moglie in attesa del primogenito della coppia, nato dopo pochi mesi, con Candice LaRae che è ovviamente assente proprio come il compagno Johnny dai ring di NXT, con il suo accordo con la compagnia dei McMahon che è decaduto, proprio come quello del marito.
Negli ultimi giorni, c'è stato un rumor incessante che ha visto Gargano proprio come protagonista, visto l'arrivo di Triple H a capo del creative team della WWE, con il COO della federazione che ha riportato in auge già tantissimi wrestler licenziati dal suocero, soprattutto ex NXT.

Road Dogg si esprime sul futuro di Johnny Gargano con Vince

Nell'ultima puntata del suo personale podcast, il WWE Hall of Famer Road Dogg, anche ex dirigente del team di controllo di NXT, poi rilasciato anch'esso da Vince McMahon, ha voluto parlare di quello che sarebbe stato il futuro di Johnny Gargano nel caso in cui Vince non si fosse ritirato, con l'ex membro della D-X che ha infatti affermato:

"Vince e tutti quelli che aveva intorno sapevano che la sua idea di wrestler era qualcosa tipo Hulk Hogan, tipo The Rock, tipo Stone Cold.

Dovevano essere grossi, abbronzati, attraenti, o comunque massicci, tutto ma comunque grossi. Hunter è più invece da ragazzi, da wrestler giovanili. A lui piacciono persone che sanno lottare veramente bene. Guardate, Johnny Gargano non sarebbe mai stato in uno show di Vince, ma avrebbe avuto grandissime chance di essere in uno show di Hunter, perché è veramente un ottimo wrestler.

Non penso che Vince e Hunter vedano le cose in maniera differente, penso solo vedano le cose - uno era un promotore e poi divenuto proprietario di una compagnia e l'altro è invece stato uno dei talenti top che ha imparato dalla scuola dei pugni duri essendo un top guy e lavorando sotto Vince ha imparato come prendere delle decisioni di business e anche alcune decisioni di vita, posso immaginare.

Quindi, penso che entrambi abbiano una leadership simile e delle strategie simili, anche se uno un po' più dure dell'altro, a Vince piacciono quelli più grossi e a Hunter i wrestler migliori"