Jim Cornette elogia la WWE: “Brillante il finale di un match a Summerslam”



by   |  LETTURE 913

Jim Cornette elogia la WWE: “Brillante il finale di un match a Summerslam”

Jim Cornette, noto per essere una delle persone più critiche nel mondo del professional wrestling, questa volta ha deciso di elogiare il lavoro svolto dalla WWE con un match di Summerslam.

Pioggia di complimenti

Nello specifico parliamo del match per il titolo femminile di SmackDown tra la campionessa Liv Morgan e la sua sfidante Ronda Rousey: "Il finale è stato breve e brillante. A parte il fatto che hanno cercato di avere un riscontro in cui tu hai fatto credere che Liv Morgan potesse cavarsela con la donna che a un certo punto era legittimamente la donna più cattiva del pianeta.

Sono uscite, Ronda Rousey non è né over né entusiasta di essere lì come lo era una volta, e puoi sentirlo. Liv Morgan esce e so che stanno cercando di spingerla, ma la cintura è grande quanto lei. Era come se si stesse sforzando di arrivare sul ring con quella cosa addosso. Sembrava una ragazza di un riformatorio che picchiava una ragazza scout.

A parte il finale, ho un po' esagerato. Ma al traguardo, Rousey ottiene una Armar su Liv Morgan, ed ecco che arriva l'arbitro Rudy Charles e Ronda fa l’Armar su Liv e Rudy Charles scende a contare le spalle di Ronda, perché le spalle di Ronda sono abbassate mentre lei tiene la mossa su Liv, ma 1 2 3 lui la conta, e la gente inizia a fischiare.

Ronda è confusa e si torna indietro e si guardano le diverse angolazioni della telecamera, e si vede che mentre Ronda era attaccata al braccio di Liv, mentre l'arbitro era al 2, Liv ha ceduto, ma l'arbitro non l'ha visto mentre guardava le spalle di Ronda. Quindi Liv ha fallito prima del conteggio di 3, quindi l'arbitro ha sbagliato, ovviamente con l'espediente.

Ma è stato un finale brillante e hanno cronometrato tutto perfettamente. Così, per questo motivo, Ronda ha deciso di assalire Liv e rimetterla nell’Armar, e quando l'arbitro ha cercato di rompere la mossa, l’ha applicata anche su di lui. E a quanto pare è turnata heel a tutti gli effetti, perché non avrebbe dovuto [Ronda]? Lei è più naturale in quel ruolo e questo è il modo in cui la gente era incline a vederla fin dall'inizio. Dopo l'iniziale evviva c'è Ronda Rousey, lei non è la bella del ballo che era una volta."