Booker T: "Non volevo lavorare con Batista in WWE"



by   |  LETTURE 3317

Booker T: "Non volevo lavorare con Batista in WWE"

Due dei protagonisti di Friday Night Smackdown dei primi anni 2000 sono stati sicuramente Batista e Booker T, che all'epoca divenne ancor più famoso per la sua gimmick da King Booker, dopo che l'atleta vinse il titolo di King of the Ring dell'omonimo torneo targato WWE.

In quell'epoca, c'erano anche tanti altri grandi wrestler nello show blu, come The Undertaker, Eddie Guerrero (fino alla sua scomparsa), Rey Mysterio o Edge, con tutti questi grandi nomi che imperversavano ogni settimana sui ring dello show blu.

A quanto pare, però, non tutti i rapporti tra gli atleti erano idilliaci, come ad esempio quelli tra Batista e Booker T, con i due che non si amavano particolarmente e che una volta arrivarono addirittura a picchiarsi nel backstage, in una vera e propria rissa, come successo anche con Kurt Angle e Eddie Guerrero o tra Bill Goldberg e Chris Jericho, ovviamente in altri contesti, altri show e altri tempi.
Nel suo ultimo intervento nel suo podcast personale, il due volte WWE Hall of Famer, Booker T, ha voluto parlare di quel frangente specifico, andando a rivelare anche alcuni retroscena su come cambiò il rapporto tra i due quella famosa rissa.

Booker T e Batista: come una rissa aumenta il rispetto tra due professionisti

Nell'ultima puntata del suo Hall of Fame Podcast, Booker T ha voluto riportare alla mente quella famosa rissa nel backstage, nella quale i due arrivarono alle mani, con Booker T che ha però rivelato dopo anni che:

"Non ho mai parlato di quell'incidente tra Dave e me e nulla del genere.

Non eravamo amici o nulla di ciò e io e lui, dovevamo comunque lavorare insieme. Non era una persona con cui volevo particolarmente lavorare insieme, ma sono un peofessionista, proprio come Daniel Bryan, sono un professionista, vado a lavoro e cerco di portarlo a termine e spero, di portare qualcosa di veramente buono in tv.

So per certo che dopo quell'incidente con lui, penso che io e lui abbiamo lavorato molto meglio sul ring, veramente. Penso che un sacco di cose siano state smussate. Magari prima di quel momento non c'era rispetto tra noi e quindi anche nei nostri match, ma dopo sono sicuro di aver portato molto più rispetto sul ring, nei nostri match"