WWE Hall of Famer: "NXT e la AEW non sono mai stati in competizione"

Dopo il suo licenziamento dalla WWE, l'ex dirigente parla della guerra tra McMahon e Khan

by Roberto Trenta
SHARE
WWE Hall of Famer: "NXT e la AEW non sono mai stati in competizione"

La WWE ha effettuato numerose ondate di rilasci negli ultimi due anni, allo scopo di contenere i gravissimi effetti economici della pandemia globale. Le arene vuote e la successiva crisi hanno messo in ginocchio il business dell’intrattenimento sportivo, obbligando l'ormai ex Chairman Vince McMahon e la sua dirigenza a prendere una serie di misure drastiche per evitare il fallimento.

La continua ascesa della All Elite Wrestling non ha di certo aiutato la federazione di Stamford, che si è vista sottrarre parecchi dei suoi ex talenti dalla concorrenza. L’azienda di Tony Khan è riuscita persino ad ingaggiare due mostri sacri del wrestling come CM Punk e Bryan Danielson oltre che a una miriade di mid-carder e di grandi nomi ex WWE.

Una delle ultime ondate di licenziamenti ha colpito anche John Morrison, costretto a fare i bagagli dopo aver trascorso 11 anni in WWE (includendo il suo primo periodo fra il 2002 e il 2011). Oltre agli atleti, però, la WWE ha dovuto tagliare anche il comparto dei dirigenti, con NXT che è stato il brand più colpito dalla federazione, vedendo numerosi road agent e dirigenti esclusi, come William Regal, ex GM dello show, Road Dogg o Samoa Joe.

Road Dogg e la guerra mai iniziata secondo lui tra NXT e AEW

Nella sua ultima intervista, il WWE Hall of Famer Road Dogg, ha voluto parlare della famosa "guerra" che secondo molti giornalisti e addetti del mondo del pro-wrestling ci sarebbe stata per mesi tra Dynamite della AEW e NXT della WWE, con il noto ex dirigente che ha detto:

"Questo è come la vedo io.

Sto cercando di stare calmo e di razionalizzare prima di parlare. Non penso che NXT abbia perso una battaglia testa a testa. Non penso nemmeno che ci abbiano mai pensato. Penso che la cosa sia sfuggita di mano e USA Network abbia acconsentito ad un accordo con NXT e Vince voleva trasformare NXT in quello che è ora.

Voleva tirare fuori tutte quelle cose. 'Mandate queste persone in TV, vediamo se sono in grado e poi le chiameremo su' Hunter ha una filosofia completamente diversa. 'Allenateli, fate in modo che possano far bene prima di mandarli in TV'.

Sono due filosofie completamente diverse. Parlando di NXT e dirò questo essendo stato in ogni singolo meeting di quando era ancora Black & Gold e facevo da writer, producer e direttore, non abbiamo mai pensato di stare in competizione con quei ragazzi.

Guardavamo a noi stessi come un programma di sviluppo. Spero per la AEW che loro non si siano messi in competizione con un programma di sviluppo, perché nessuno ha mai sentito di uno show il martedì sera con Chris Jericho e Jon Moxley.

Ho sempre pensato che fossimo come mele e arance e ve lo posso dire a livello personale perché ci ho lavorato lì. Ovviamente, volevamo batterli, ma non abbiamo mai pensato di essere in competizione o di avere una vera competizione da scrivere. Cercavamo semplicemente di scrivere il miglior show possibile".

Hall Of Fame Nxt
SHARE