Happy Corbin: "Grazie ai miei haters sono riuscito ad avere successo"



by   |  LETTURE 1956

Happy Corbin: "Grazie ai miei haters sono riuscito ad avere successo"

Nella storia della WWE e delle Superstar della compagnia dei McMahon, ci sono stati gli episodi più incresciosi per quanto riguarda gli insulti e le critiche piovute all'indirizzo dei vari atleti da parte dei fan sui vari social network.

Molti heel della federazione, infatti, sono stati addirittura minacciati da alcuni fan per il lavoro che portavano on-screen, come se il personaggio interpretato dai wrestler fosse la stessa persona anche nella vita reale.

Baron Corbin era stato già diverse volte attaccato online da diversi individui, specialmente dopo aver colpito Becky Lynch, qualche anno fa sui ring della WWE. Subito dopo aver attaccato Becky a tradimento, all'indirizzo di Baron Corbin sarebbero arrivate numerosissime minacce di morte, come rivelato dallo stesso atleta in una delle sue ultime interviste.

Nel suo intervento ai microfoni di Out of Character con Ryan Satin, Baron Corbin aveva infatti rivelato qualche mese fa:

"Quando ho colpito Becky con la End of Days, ho ricevuto delle minacce di morte. Su una base regolare.

Il 95% degli hater sono su internet o comunque innocui e si nascondono dietro uno schermo o un luogo inaccessibile. Roman mi disse una volta, che non ha mai incontrato un hater nella vita reale. Questa è la stessa identica cosa per me"

Happy Corbin "ringrazia" gli haters per il suo successo

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di TV Insider, questa volta invece Happy Corbin ha voluto sottolineare quanto anche chi lo odia abbia fatto la sua parte nella costruzione del suo personaggio, dicendo:

"Ci sono un sacco di persone che dubitano nel mio mondo in merito alle mie abilità o qualsiasi altra cosa e mi denigrano per questo.

Questo è un patto che posso accettare perché continuo lo stesso ad avere successo in WWE anche grazie a queste persone che dubitano e odiano perché io sono il ragazzo cattivo. Non sono il loro preferito.

Non faccio 800 mosse che loro vogliono vedere. Non influenzo i social media o non influenzo nulla che vada in tv. Ma tutto aiuta il mio successo. Io farò me stesso, non importa nulla del resto"