Tommaso Ciampa esploderà grazie a Triple H?



by   |  LETTURE 1069

Tommaso Ciampa esploderà grazie a Triple H?

Gli ultimi mesi non sono stati facili per Triple H. Il 14 volte campione del mondo è stato infatti costretto ad allontanarsi dalla WWE per via di un problema cardiaco, da cui è scaturita un’operazione nel settembre 2021.

La lunga riabilitazione ha indotto The Game ad abbandonare il desiderio di tornare a lottare. Poco prima di WrestleMania 38, il ‘Cerebral Assassin’ ha annunciato il suo ritiro definitivo lasciando tutti quanti a bocca aperta.

Hunter è apparso brevemente allo ‘Showcase of the Immortals’, salutando il WWE Universe e depositando i suoi stivali in mezzo al ring. Circa una settimana fa, è giunta la notizia del ritiro di Vince McMahon.

Il suo ruolo è stato assunto da sua figlia Stephanie e da Nick Khan, mentre HHH è stato messo a capo del team creativo. Triple H si è già messo al lavoro e ha in mente diversi colpi di scena per SummerSlam, il pay-per-view più importante dell’estate.

In una lunga intervista concessa a Sportskeeda, Tommaso Ciampa ha espresso il suo parere sui recenti cambiamenti in azienda.

Tommaso Ciampa elogia HHH

“Di solito, il cambiamento genera eccitazione. Ognuno ha le sue opinioni al riguardo e io devo ammettere che sono abbastanza felice” – ha esordito Ciampa, che sta faticando più del previsto a ritagliarsi uno spazio importante nel main roster.

“Io e Triple H ci capiamo al volo, perché abbiamo un approccio molto simile al business. Entrambi amiamo raccontare storie e spero che riusciremo ad entusiasmare il pubblico. Le mie aspettative sono davvero alte” – ha aggiunto Tommaso.

Secondo Dave Meltzer, noto corrispondente del Wrestling Observer, ci sarebbe un po’ di preoccupazione per lo stato di salute di HHH: “Dopo l’operazione al cuore, gli era stato detto che avrebbe potuto condurre una vita normale.

Adesso sarà chiamato a gestire 5 ore di show settimanali, che diventeranno più di 8 durante i PPV. Non è esattamente una vita normale. Si tratta di un ruolo che gli porterà uno stress non indifferente, per non parlare dei numerosi viaggi che dovrà fare per seguire gli show”.