Seth Rollins: “Volevo essere diverso da tutti, compreso Roman Reigns”



by   |  LETTURE 1593

Seth Rollins: “Volevo essere diverso da tutti, compreso Roman Reigns”

Conosciamo tutti ormai la storia che c’è tra Seth Rollins e Roman Reigns, da amici nella stable dello Shield, a nemici che si danno la caccia e si affrontano senza pietà sui ring della WWE.

Parlando a SPORT1, Rollins ha discusso di come è stato in grado di differenziarsi da Reigns con il personaggio del visionario: "Sì e no," Rollins ha detto quando gli è stato chiesto se la sua reinvenzione era nata per contrastare Reigns. 

"Mettiamola così: voglio sicuramente essere diverso dall'originale. Roman ha un certo modo di fare le cose, di parlare, di correre, di agire. Fare lo stesso non avrebbe senso, così ho voluto differenziare me stesso e la cosa ha giocato un ruolo nello sviluppo di quello che ora incarno. 

Non voglio essere colui che imita ciò che gli altri stanno facendo con successo, voglio essere colui che fa quello che nessun altro fa. Ma naturalmente, sono anche un grande fan delle star del wrestling del passato e le star squillanti [che si fanno sentire con i loro atteggiamenti sopra le righe ndr.] erano le mie preferite. Macho Man era uno di loro e quindi ha avuto un'influenza su quello che sto facendo in questo momento.”

Mettersi in mostra

Quando gli è stato chiesto della creazione di un personaggio che si comporta in modo molto sopra le righe, Rollins ha raccontato: "Non sono mai stato visivamente il prototipo di una superstar WWE. Non sembro John (Cena), Roman o (Hulk) Hogan, non l'ho mai fatto e mai lo farò. Ecco perché non ho mai ricevuto in dono da quello che hanno ricevuto loro. 

Non fraintendetemi: tutti quelli menzionati hanno dovuto o devono lavorare molto duramente e ammiro molto ciò che John Cena e Hulk Hogan hanno ottenuto. E ammiro quello che Roman sta facendo ora. Ma la verità è anche che qualcuno come me non ottiene le opportunità così naturalmente come le hanno ottenute loro. Le persone come me che non hanno una certa dimensione, devono lavorare non-stop tutto il tempo. Shawn Michaels doveva, Randy Savage doveva, Eddie Guerrero e persino Bret Hart. Dobbiamo lottare, lottare verso l'alto in tutti i sensi della parola, questo è il pacchetto che portiamo. 

Becky (Lynch) è diventata una delle più grandi stelle nella storia del nostro settore con la sua personalità, ora è la più grande lottatrice di tutti i tempi per me. E si può vedere da esso: c'è più di un modo per essere “larger than life." Se li siete già in termini di condizioni fisiche, è sicuramente più facile, ma c'è un altro modo. Non devi sembrare Hulk Hogan o John Cena. Alla fine, non si tratta delle condizioni fisiche, ma di ciò che fate dei vostri prerequisiti."