Cody Rhodes: "La WWE può multarmi quanto vuole, non ho problemi"

Dopo il suo allontanamento per infortunio, il figlio dell'American Dream parla delle multe che potrebbe ricevere dalla compagnia dei McMahon senza paura

by Roberto Trenta
SHARE
Cody Rhodes: "La WWE può multarmi quanto vuole, non ho problemi"

Dopo aver visto l'incredibile ritorno di Cody Rhodes sui ring dela WWE a Wrestlemania 38 e dopo aver visto il suo altrettanto incredibile feud con Seth Rollins, terminato nel peggiore dei modi, con un bruttissimo infortunio che l'ha costretto a rimanere a casa adesso per 9 mesi, potrebbe essere arrivato il momento di rivedere sui ring della WWE, anche la moglie di Cody, Brandi Rhodes.

I due, hanno atteso infatti che il loro contratto con la All Elite Wrestling scadesse, per andare a bussare alla compagnia dei McMahon, per una sorta di seconda possibilità, dopo che la coppia è diventata una delle più influenti nel mondo del pro-wrestling mondiale.

Al momento, Brandi sembrerebbe essere al lavoro per tornare ad avere un accordo con i McMahon, che non è stato ancora firmato, mentre invece il marito è ancora alle prese con il suo infortunio al pettorale e ne avrà ancora per un bel po' di mesi.

Cody Rhodes e le multe della WWE per la parola "cintura"

Nella sua ultima intervista, l'ex Intercontinental Champion della WWE, ha voluto riportare alla mente una delle caratteristiche della "nuova WWE", che non crede sia proprio giusta, ovvero quella di multare i propri atleti che utilizzano delle parole bandite sui teleschermi dei vari show, con l'accusa che è finita sulla parola "belt" ovvero cintura, riferita ai titoli che possiedono i campioni della compagnia.

Nella sua ultima intervista ai microfoni del San Diego Comic Con, mentre Cody e diverse altre Superstar della WWE (compreso Undertaker) presentavano la nuova linea delle action figure della Mattel, l'American Nightmare ha infatti affermato:

"Possono multarmi di mille dollari ogni volta che dico cinture.

Mi sta bene. Se mi danno una cintura, sicuramente è un campionato (un titolo ndr), ma è anche fisicamente un qualcosa che va intorno ai tuoi fianchi. Quelle sono grandissime cinture". Senza avere troppa paura delle ripercussioni nei suoi confronti, Cody ha così sfidato le ultime regole elargite dall'ormai ex Chairman della WWE, con la sua abdicazione che adesso potrebbe però aprire nuovi scenari, con tale lista di parole "bandite" che potrebbe a breve essere abbandonata.

Cody Rhodes
SHARE