La WWE cambia già diverse cose con l'addio di Vince McMahon



by ROBERTO TRENTA

La WWE cambia già diverse cose con l'addio di Vince McMahon

Dopo oltre 35 anni di onorato servizio, Vince McMahon ha chiuso definitivamente un'era, rassegnando le sue dimissioni da Chairman della WWE e rimanendo solamente come principale azionista della federazione, vita natural durante.

Dopo tale annuncio, c'è stato però un piccolo quanto inesorabile problema: Brock Lesnar avrebbe abbandonato l'arena nella quale stava per andare in onda Friday Night Smackdown, con la frase "Se Vince molla, allora mollo anche io", in segno di pieno rispetto verso il Chairman con la quale ha sempre preso accordi per tornare a lottare sui ring della WWE.

Alla fine, la WWE è riuscita a recuperare la sua bestia proprio in extremis, come visto durante la fine dello show blu, ma del Chairman ovviamente, ora non ci sarà più nessuna traccia. Dopo una vita passata interamente a seguire la sua creatura, Vince McMahon ha deciso di andare in pensione, dopo il micidiale scandalo che lo ha colpito nelle ultime settimane e che gli aveva fatto fare già un passo indietro, lasciando ampio spazio a Stephanie McMahon.
Adesso, una volta arrivata l'ufficialità, non ci resta che vedere quali saranno i cambiamenti epocali che arriveranno una volta levato di mezzo il Chairman storico, con alcuni dettagli che sono emersi già nella puntata di questa notte di Smackdown, totalmente gestita da Stephanie e dalla nuova guardia della federazione.

La WWE comincia a piccoli passi a cambiare

A fare un'analisi della situazione e della sua evoluzione, ci ha pensato il solito Bryan Alvarez, collega dell'arcinoto Dave Meltzer, il quale nella sua ultima newsletter del Wrestling Observer ha notato:

"Anche guardando Smackdown questa notte, voglio dire ovviamente stanotte è ancora presto, perché sapete, ci sono state parecchie riscritture, per gran parte dello show e tutto quello che ne è conseguito, ma voglio dire al commento erano tutti rilassati, non c'era nessuno che gridava verso gli annunciatori o nelle loro cuffie.

Il New Day era lì fuori. Loro hanno menzionaro la Ring Of Honor. Hanno menzionato gli IWGP Tag Team Titles. Michael Cole ha parlato di fan, chiamandoli proprio fan, non ha detto come al solito il 'WWE Universe', ma ha detto i 'fan della WWE', quindi ci sono stati diversi dettagli nello show, che secondo me, hanno fatto già di questo show un qualcosa di diverso rispetto alla settimana scorsa.

Dare, sapete, ad Hunter... lui stava già pushando dei ragazzi, ma non aveva la visione di Vince McMahon e soprattutto questi ragazzi non avevano il fisico che piace a Vince McMahon. Lui voleva creare delle top star dalle scene indipendenti. Quindi, io mi auguro che vedremo in futuro scene molto meno rigide rispetto a prima".

Vince Mcmahon Smackdown