Brock Lesnar si lascia andare a parole grosse, ma la WWE lo censura

Dopo aver visto il suo promo nello show rosso di inizio settimana, emergono novità in merito alle parole di The Beast

by Roberto Trenta
SHARE
Brock Lesnar si lascia andare a parole grosse, ma la WWE lo censura

Durante l'ultimo episodio di Monday Night Raw, Brock Lesnar ha fatto il suo ritorno davanti ai teleschermi della WWE per andare ad affondare l'ennesimo colpo contro il suo avversario di Summerlsam, Roman Reigns, con il Tribal Chief che dovrà mettere in palio le sue due cinture di campione mondiale della compagnia, ancora una volta con l'acerrimo nemico Lesnar.

Durante il suo promo di Raw, però, alcuni fan si sono accorti che un piccolissimo pezzo del suo promo è stato tagliato, ovvero quelli che erano presenti all'arena e hanno sentito tutto dal vivo, trovando poi online una versione differente del discorso ascoltato da Lesnar o quelli connessi dal vivo, ma solo in alcune parti del mondo, dove la linea è al 100% in diretta e non in differita, nemmeno di qualche secondo.
In un passaggio del suo discorso, Lesnar ha infatti affermato che darà uno "Sh*t kicking" a Roman Reigns, nel loro match a Summerslam, lasciando molti fan ad occhi aperti, per l'utilizzo della parolaccia in diretta e nella prima ora a Monday Night Raw, cosa che non accade quasi mai nello show di bandiera della federazione.

Subito dopo, però, la WWE ha deciso di censurare la parola, andando a tagliare in editing tale frase, che ovviamente non è andata in onda nella maggior parte del globo, grazie ad alcuni secondi di ritardo nella proiezioni mondiale.

C'era USA Network dietro alla parolaccia di Brock Lesnar

A quanto pare, inizialmente anche gli addetti ai lavori erano abbastanza sconvolti dall'utilizzo del termine "sh*t" in diretta a Raw, considerandolo una "licenza poetica" della federazione all'ex WWE Champion, ma il fatto che subito dopo, quasi in contemporanea con il promo la WWE abbia cancellato la frase, ha fatto capire a tutti che dietro tali parole non c'era la compagnia.

Secondo quanto rivelato da Dave Meltzer, in una delle sue ultime newsletter del Wrestling Observer, sembrerebbe che dietro l'utilizzo di tali parole ci sia USA Network, che da qualche settimana sta spingendo la WWE a produrre degli show un po' più incentrati ad un pubblico adulto, tanto che qualche giorno fa era anche uscita la notizia che la WWE sarebbe tornata al TV-14 e non più sul TV-PG, come dal 2008 ad oggi.
Cosa accadrà adesso nelle prossime puntate dello show rosso? L'emittente televisiva interferirà ancora con lo script del programma o i wrestler si atterranno allo script della WWE senza fuoriuscire dalle regole basilari che si utilizzano sempre?

Brock Lesnar
SHARE