Booker T tornerà sul ring in pianta stabile? Ecco la sua risposta



by SIMONE BRUGNOLI

Booker T tornerà sul ring in pianta stabile? Ecco la sua risposta

Booker T ha lottato nelle più importanti federazioni del mondo, riuscendo a conquistare la bellezza di 35 titoli. È il wrestler più decorato nella storia della WCW, avendo detenuto 21 cinture fra cui il WCW World Heavyweight Championship, il WCW World Television Championship e il WCW World Tag Team Championship.

Si è tolto parecchie soddisfazioni anche durante la sua esperienza in WWE, fino a diventare un’icona globale. Il 57enne di Plain Dealing è stato il vincitore della 17ma edizione del torneo ‘King of the Ring’ nel 2006 e l’ottavo performer nella storia ad aver completato il Grand Slam.

Nel 2013 è stato inserito nella WWE Hall of Fame come wrestler singolo, mentre nel 2019 come membro degli ‘Harlem Heat’ insieme a suo fratello Stevie Ray. Attraverso la sua federazione, la Reality of Wrestling, Booker T ha fatto il suo ritorno sul ring partecipando ad un 10-man tag team match.

Nell’ultima edizione del suo podcast ‘Hall of Fame’, l’ex campione dei pesi massimi ha chiarito di non voler tornare a lottare in pianta stabile.

Booker T spegne le voci

“Come ho già ripetuto più volte, non è mia intenzione tornare sul ring in pianta stabile o cose simili” – ha esordito Booker T senza giri di parole.

“Se la WWE mi offrisse un lavoro e un buon compenso, ci penserei insieme alla mia famiglia. È stato speciale esibirmi per la Reality of Wrestling, una compagnia che ho costruito con le mie stesse mani. Devo ammettere che mi ha sorpreso il modo in cui ha reagito la comunità del wrestling, mi è scesa anche qualche lacrima” – ha aggiunto il due volte WWE Hall of Famer.

Booker T ha parlato anche dell’imminente ritorno sul ring di Ric Flair: “Quello che sta facendo Ric non è propiziato dalla vanità come molti sostengono, ma dal suo amore per questo business. Qualche tempo fa, mi disse che non si sarebbe mai ritirato.

Lui è fatto così, non ci si può fare niente. Bisogna avere soltanto rispetto per una leggenda del suo calibro”.

Booker T