Killer Kross: "SummerSlam e l'ultimo match di Ric Flair sono collegati"



by   |  LETTURE 546

Killer Kross: "SummerSlam e l'ultimo match di Ric Flair sono collegati"

Come ormai tutti sanno, Ric Flair tornerà sul ring per il suo ultimo match il 31 luglio a Nashville (Tennessee). La stessa città ospiterà anche SummerSlam il 30 luglio. Molti colleghi ed esperti del settore hanno criticato la scelta del ‘Nature Boy’ di tornare a lottare, vista la sua età e i problemi di salute che lo hanno afflitto negli ultimi anni.

Il 16 volte campione del mondo ha provato in tutti i modi a rassicurare i suoi cari, ma i dubbi e le perplessità restano. Ric ha avuto una carriera leggendaria, ricca di successi e faide memorabili. Basti pensare che Flair è stato in grado di completare la Triple Crown sia in WCW che in WWE.

In una recente intervista a Sportskeeda, l’ex star della WWE Killer Kross ha commentato il fatto che SummerSlam – il pay-per-view più importante dell’estate – si svolga nello stesso weekend dell’ultimo match di Ric Flair.

Ric Flair e SummerSlam nella stessa città

“Non è un caso che l’ultimo match di Ric Flair si svolga nello stesso weekend di SummerSlam. Lo trovo un po’ insolito, ma non mi disturba. Credo che sia un bene per entrambe le parti, perché la gente avrà la possibilità di assistere ad entrambi gli show” – ha analizzato Killer Kross.

Qualche giorno fa, Mark Madden ha implorato il ‘Nature Boy’ di non correre rischi: “Non ci vuole un genio per capire che non è saggio mettere sul ring un uomo di 73 anni con un pacemaker, che era in coma soltanto quattro anni fa.

È stupido rischiare così tanto per un inutile match di wrestling. La cosa bella è che alcune persone la ritengono una buona idea. Non so davvero cosa abbiano nel cervello”. Gli ha fatto eco Gerald Brisco: “I miei pensieri e le mie preghiere sono per Ric in questo momento.

Ha avuto diversi problemi di salute negli ultimi anni e ha un dannato pacemaker. So che ha parlato con una serie di dottori e che loro lo hanno rassicurato, ma a me non sembra una scelta saggia”.