WWE: Due ex Superstars vengono allontanate dal ruolo di producers



by   |  LETTURE 1284

WWE: Due ex Superstars vengono allontanate dal ruolo di producers

Dopo i vari licenziamenti dovuti alla pandemia, la WWE si è ritrovata con meno personale di quello che aveva prima, ma con il ritorno del pubblico il lavoro è ovviamente mutato e c’è stato bisogno di assumere di nuovo dei produttori per portarlo avanti con gli show settimanali. 

Secondo PWInsider dopo WrestleMania 38, c'era stata una grande spinta per avere più produttori da aggiungere nella compagnia a causa del carico di lavoro e il tempo che l'azienda si aspetta da loro. Inoltre il report ha fatto notare che: "La compagnia ha recentemente istituito alcuni tagli di bilancio, così Curtis Axel e Ariya Daivari, che avevano lavorato come produttori su base probatoria, non sono più in fase di inserimento." Si dice che questo abbia reso il carico di lavoro più difficile per il resto dei produttori.

La carriera di Daivari dentro e fuori la WWE

Durante una chiacchierata nel 2021 nel podcast House Of Hardcore, Daivari aveva raccontato della sua esperienza in WWE come lottatore: “Avevo fatto una prova ma avevano detto di no. C'è stato un anno intero nel mezzo e nel 2015 ho pensato ad un modo per poter cambiare le cose. Allora ho fatto alcuni match in Ring of Honor e a gennaio 2016, ho ricevuto un'e-mail che diceva: ‘Abbiamo un nuovo progetto’. A quel tempo, si chiamava Global Cruiserweight Series o qualcosa del genere. Mi hanno detto ‘Sei uno dei ragazzi che vogliamo usare per questo progetto’.

Pensavo che magari avessero aspettato solo la cosa giusta per me, e il Cruiserweight Classic probabilmente lo era. Ho ricevuto l'e-mail a gennaio e sei mesi dopo, in estate ho iniziato. È stato divertente ed incredibile.”

Daivari è stato molto al centro dell’attenzione ultimamente dato che ha continuato a fare il produttore in WWE, ma è anche andato in giro in altre compagnie a lavorare lottando sul ring, perché era solo in prova in realtà con la compagnia di Stamford in quel ruolo. Anche se ora i due non ricoprono più quel ruolo, in questi mesi hanno prodotto degli ottimi match e segmenti.