Johnny Gargano ha lasciato la WWE per una sola ragione



by   |  LETTURE 1552

Johnny Gargano ha lasciato la WWE per una sola ragione

Johnny Gargano ha contribuito molto al successo di NXT. Oltre ad essere entrato nel cuore dei fan grazie al suo carisma, il 34enne di Cleveland ha dato vita a faide memorabili con Tommaso Ciampa, Finn Balor e Adam Cole. In singolo, ha detenuto una volta l’NXT Championship e tre volte l’NXT North American Championship.

Aggiudicandosi l’NXT Championship nel 2019, Johnny è diventato il primo vincitore del Triple Crown nella storia del marchio ‘Black and Gold’. Dopo i ‘WarGames’ dello scorso anno, Gargano ha annunciato di voler lasciare la WWE.

Durante il suo ultimo segmento, è stato brutalmente attaccato da Grayson Waller. Da allora, il mondo del wrestling si interroga sul suo futuro in questo business. Nell’ultima edizione di ‘Good Karma Wrestling’, l’ex campione di NXT è tornato sulla sua decisione di lasciare la compagnia.

Johnny Gargano torna sul suo addio alla WWE

“Non c’era nessun problema con la dirigenza WWE, anzi avevo la possibilità di guadagnare un mucchio di soldi. C'era un problema diverso: con il bambino in arrivo, non volevo che nessuno controllasse e gestisse il mio tempo.

Sono cose che capitano una volta nella vita e bisogna godersele a pieno” – ha spiegato Gargano. “Io e Candice abbiamo in programma di avere un solo figlio, quindi ci tenevo ad essere lì. Farò qualsiasi cosa per lui” – ha continuato Johnny.

Il ritorno sul ring potrebbe non essere così lontano: “Negli ultimi anni, ho dovuto gestire un calendario a dir poco impegnativo. Nei prossimi mesi, farò soltanto apparizioni sporadiche. Voglio trascorrere più tempo a casa insieme alla mia famiglia, senza dover rinunciare a quell’interazione con i fan di cui sento la mancanza.

Quando sarò pronto per tornare sul ring, sarete i primi a saperlo”. Gargano ci ha tenuto a ringraziare Triple H e Shawn Michaels: “HHH ha un’etica del lavoro a dir poco incredibile. Lui ed HBK sono bravissimi a curare i piccoli dettagli, senza mai perdere di vista il quadro generale.

Quando hai la chance di lavorare con due geni come loro, il risultato è garantito. Devo moltissimo ad entrambi”.