Mickie James: "Sarei dovuta essere la manager di CM Punk in WWE"

A distanza di diversi anni, l'ex campionessa dei McMahon ha voluto rivelare quali fossero i piani per lei al debutto in WWE

by Roberto Trenta
SHARE
Mickie James: "Sarei dovuta essere la manager di CM Punk in WWE"

Nel corso dei primi mesi di questo 2022, la WWE ha lasciato i suoi fan abbastanza esterrefatti andando ad aprire una famosa "porta", che erano anni che non veniva valicata da nessuno, ovvero la formidabile Forbidden Door, con la quale un wrestler sotto contratto con un'altra compagnia mondiale molto famosa, andava a lottare anche solo one night only con la WWE.

Tale pratica, era stata infatti abbandonata dalla WWE anni fa, quando per via di alcuni problemi con un titolo ed il prestigio di esso, c'erano stati degli screzi tra i lottatori dei McMahon ed alcune federazioni giapponesi.

Dopo decenni dall'accaduto, abbiamo visto invece la WWE andare a confermare anche con largo anticipo l'approdo di Mickie James in quel della Royal Rumble femminile, con l'attuale campionessa di IMPACT Wrestling che ha alla fine partecipato al match, con tanto di cintura delle Knockout presente all'evento della federazione.

Alla fine, la WWE ha anche menzionato il lavoro attuale della ragazza, ma nel farlo, ha ovviamente avuto alcune restrizioni di cui i fan non si sono minimamente accorti, ma che puntualmente emergono sul web, grazie ai giornalisti più informati del wrestling web, che hanno portato la WWE ad essere ovviamente additata dai fan.

Mickie James ed i piani originari per lei e CM Punk in WWE

Nella sua ultima intervista, l'ex campionessa WWE ha voluto rivelare quali fossero i suoi piani originari in WWE, con l'atleta che avrebbe dovuto fare da manager a CM Punk, con Mickie che ha così parlato ai microfoni di Stories with Brisco & Bradshaw:

"Avrei dovuto debuttare prima ed ero prevista con CM Punk, come sua manager a Sunday Night Heat.

Ero devastata nel momento in cui Hunter venne da noi e ci disse 'Mi piacete ragazzi, ma semplicemente non vi vedo insieme'
Alla fine chiusero il buco con alcuni replay di quello che era accaduto a Raw con Rhyno o qualcosa del genere.

Ero letteralmente devastata in quel momento, ma alla fine mi dissi 'Come sarebbe potuta essere la mia carriera se avessi debuttato con il WWE Universe a Sunday Night Heat e come manager di CM Punk?' Sarebbe potuta essere grandiosa? Probabilmente, sì, ma non avrei fatto quelle cose con Trish e quello è stato speciale, quindi sarebbe stata una cosa che avrebbe cambiato completamente i giochi".

Cm Punk
SHARE