La WWE non ha detto nulla sul finale dei Money in the Bank fino alla fine



by   |  LETTURE 559

La WWE non ha detto nulla sul finale dei Money in the Bank fino alla fine

Durante la nottata di sabato, la WWE ha mandato in scena uno dei ppv annuali preferiti dai suoi fan, ovvero Money in the Bank, con i membri del WWE Universe che hanno assistito fino a pochissime ore fa a diversi colpi di scena che sicuramente non si sarebbero mai aspettati alla vigilia del ppv della federazione di Stamford.

Due dei match più attesi, neanche a dirlo, erano quelli validi per le valigette del Money in the Bank, appunto, ovvero le valigette poste al di sopra del ring, con gli atleti intenti a cercare di staccare tale oggetto, per poter poi andare a richiedere un match titolato in qualsiasi momento e contro qualsiasi campione o campionessa della federazione, incassando appunto il contratto presente all'interno della valigetta.
Quello che però in molti non si aspettavano, era che qualcuno incassasse direttamente nella nottata stessa la sua chance titolata contro un campione o una campionessa, cosa accaduta proprio stanotte, quando Liv Morgan è andata a battere clamorosamente Ronda Rousey, dopo il suo match contro Natalya, con i fan che sono rimasti esterrefatti da quanto visto sul ring del ppv.

La WWE non ha comunicato la fine dei match con le scale fino alla fine

A quanto pare, secondo quanto rivelato da Sean Ross Sapp del noto sito d'otreoceano, Fightful, la WWE avrebbe voluto mantenere il riserbo sui vincitori dei suoi Money in the Bank fino all'ultimo, con la crew che fino alla mattina della giornata dell'evento, non ha saputo nulla, neanche i partecipanti agli stessi match.

Come riportato dal giornalista, infatti:

"I finali dei match non sono stati divulgati a nessuno della crew dei talenti fino a sabato mattina". Né Austin Theory, né Liv Morgan, sapevano quindi che avrebbero vinto le rispettive valigette nell'omonimo ppv con le scale, con Liv Morgan che ha addirittura incassato anche la notte stessa, a differenza di Austin Theory, che è invece entrato nella storia della WWE per aver prima perso un titolo (contro Bobby Lashley, divenuto per la terza volta in carriera campione US) e poi aver vinto la valigetta del Money in the Bank.