La WWE "invade" la UFC: Vince McMahon e famiglia presenti allo show



by   |  LETTURE 1104

La WWE "invade" la UFC: Vince McMahon e famiglia presenti allo show

Nonostante le ultime controversie legate alla vicenda Vince McMahon, che ha visto sua figlia Stephanie diventare CEO ad interim della WWE, il boss continua a farsi vedere tranquillamente in pubblico senza alcun timore di cattiva pubblicità.

Vince è infatti apparso nella puntata di SmackDown del 18 giugno (giorno in cui è scoppiato lo scandalo), trollando il pubblico ed è poi apparso a Raw lunedì sera introducendo John Cena, tornato per festeggiare i vent'anni dal suo debutto sul ring.

La più recente comparsata pubblica di Vince risale a ieri sera. Terminato Money in the Bank, Vince è apparso anche durante UFC 276, grande evento della Compagnia di Dana White: si tratta della prima volta in assoluto in cui Vince viene pubblicamente inquadrato a uno show non WWE.

Assieme a lui erano presenti Stephanie, Triple H e Pat McAfee (con indosso un collare a seguito del brutale attacco da parte di Happy Corbin al termine del Premium Live Event). Tra il pubblico c'era anche il presidente Nick Khan, ma non è stato inquadrato.

Sia Money in the Bank sia UFC 276 si sono tenuti entrambi a Las Vegas: l'evento della WWE è stato trasmesso dalla MGM Grand Garden Arena, mentre lo show di MMA è andato in scena alla T-Mobile Arena.

Entrambe le location erano a pochi minuti di distanza l'una dall'altra.

Vince McMahon appare a UFC 276

Nel corso degli anni i rapporti tra WWE e UFC sono diventati sempre più amichevoli soprattutto per via dei numerosi approdi al mondo del Wrestling, su tutti quello di Ronda Rousey (al suo debutto a WrestleMania lo stesso Dana White era presente tra il pubblico per supportarla).

Senza parlare ovviamente di Brock Lesnar che nel 2016, pur essendo sotto contratto con la WWE, affrontò Mark Hunt nell'ottagono a UFC 200. Persino Conor McGregor, uno dei nomi più controversi e chiacchierati nella storia della UFC, non ha mai nascosto il suo interesse nei confronti della WWE, dichiarandosi più volte disposto a passare al mondo del Wrestling.

Becky Lynch, sua connazionale, lo ha più volte invitato a salire sul ring oltre a fare da "voice over" in un promo per il match tra McGregor e Poirier, disputatosi a luglio 2021 a UFC 264.