Dax Harwood: “Ecco perché sto dalla parte di Sasha Banks”


L'attuale wrestler AEW si esprime sulla faccenda che sta coinvolgendo la sua amica in WWE

by Rachele Gagliardi
SHARE
Dax Harwood: “Ecco perché sto dalla parte di Sasha Banks”


Sasha Banks e Naomi hanno abbandonato la WWE durante la puntata di Monday Night Raw del 16 maggio e da allora non si sono più fatte vedere in televisione anche perché la compagnia le ha sospese privandole dei titoli di coppia e dicendo che ci sarebbe stato anche un torneo per decretare le nuove campionesse che non è ancora stato fatto dato che, a dimostrazione del fatto che Sasha Banks e Naomi tutti i torti non li hanno, la divisione femminile di coppia praticamente non esiste nel main roster.

Secondo le voci che circolano ormai da un mese e mezzo, le due avrebbero protestato per il booking della divisione di coppia femminile e delle cinture di coppia femminili, che la WWE certamente non tratta in modo adeguato, mettendo tutto in disparte molto spesso per favorire piuttosto la divisione in singolo con le relative cinture.

Questo atto di ribellione, che noi abbiamo trattato anche nella nostra rubrica Queen Of Moonsault insieme a quello di MJF in AEW, ha portato molte persone ad allontanarsi dalle due wrestler, ma altre a supportarle, come nel caso di Dax Harwood.

Passarci attraverso e capire 

Dax Harwood, amico di vecchia data di Sasha Banks fin dai tempi della WWE, ha voluto esprimere la sua solidarietà verso l’amica sui social appena è uscita la notizia e ha commentato il tutto anche di recente durante un’intervista al New York Post.

"Cash e io abbiamo fatto la stessa cosa, e un sacco di fan per qualche motivo avevano deciso che eravamo piagnucolosi e abbiamo pianto e avremmo dovuto solo fare il nostro lavoro e e stare zitti," Harwood ha detto. Come The Revival, lui e Wheeler si sono fatti sentire durante la loro run in WWE e alla fine hanno lasciato la compagnia a causa di differenti idee con il team creativo.

"Se fossi rimasto nei paraggi e fossi rimasto nella stessa posizione in cui eravamo, il nostro marchio non sarebbe mai cresciuto", ha continuato Harwood. "Quindi so esattamente cosa sta passando, cosa sta provando. E probabilmente si sentiva tipo: ‘Non mi sentivo rispettata e avrei potuto fare molto di più e se continuassi a rimanere, continuerei ad essere messa da parte.’”

Sasha Banks
SHARE