Kurt Angle: "Ric Flair dovrebbe affrontare un wrestler giovane per il suo ritorno"



by   |  LETTURE 425

Kurt Angle: "Ric Flair dovrebbe affrontare un wrestler giovane per il suo ritorno"

A "Due Man Power Trip of Wrestling Podcast" di questa settimana, Kurt Angle ha parlato del suo intervento chirurgico alle ginocchia e del ritorno di Ric Flair sul ring. Inoltre, l'Hall Of Famer ha parlato anche del suo rapporto con Vince McMahon.

Kurt Angle: "Vince pensava fossi un peso"

Sul suo intervento chirurgico alle ginocchia: “Non avevo scelta. Non avevo intenzione di rovinare queste ginocchia. Sto solo cercando di avere una migliore qualità della mia vita. Non sto cercando di tornare sul ring, voglio solo sentirmi meglio con il mio corpo".

Sul suo ritorno in WWE: "Quando sono tornato in WWE non ho avuto un grande bentornato. Erano tipo: ‘Ti faremo vedere cosa hai fatto quando ci hai lasciato’. Non ho avuto alcun rancore, ma Vince non aveva alcun progetto per me. Facevo più job che vittorie. Ho avuto quattro rotture del collo in WWE nei primi anni 2000. Ho avuto anche un problema di antidolorifici da cui sono uscito per fortuna ma credo che lui abbia pensato fossi un po’ un peso in quel periodo".

Kurt Angle: "Avuto sempre un ottimo rapporto con Vince McMahon"

Sul ritorno a lottare di Ric Flair: “Penso che sia fantastico. Penso che se lo farà, sarebbe grandioso anche se non so contro chi lotterà. Mi è stato detto che forse sfiderà Ricky Morton o anche Jay Lethal, ma penso che Ric abbia bisogno di affrontare un wrestler più giovane di lui, qualcuno che possa portarlo un po' a dare il massimo. Se sfida un wrestler più anziano, sembrerà come se due vecchi stiano a lottare. Penso che invece lui abbia bisogno di un talento più giovane se vuole fare un grande match”.

Sul suo rapporto con Vince McMahon: “Ho un ottimo rapporto con Vince. C'è l'ho sin da quando ho iniziato. È diventato un po' difficile dopo che me ne sono andato. Ero piuttosto amareggiato per quello che era successo con gli antidolorifici. Stavano succedendo molte cose in quel particolare momento e periodo storico. Ho interrotto i contatti con Vince quando sono andato in TNA. Ma quando la WWE mi ha richiamato dal mio ritiro, abbiamo riniziato da dove eravamo partiti. Fondamentalmente, ci siamo riavvicinati di nuovo. Eravamo stati bene. È sempre stato una figura paterna per me e lo era ancora quando sono tornato in WWE".