Il figlio di Mick Foley è fuori dalla WWE: ecco i dettagli



by   |  LETTURE 594

Il figlio di Mick Foley è fuori dalla WWE: ecco i dettagli

Dewey Foley, figlio del WWE Hall of Famer Mick Foley, ha apparentemente lasciato la WWE. Il ragazzo è entrato in WWE nel 2015 e nei primi mesi del 2016 è entrato a far parte del team creativo della compagnia, prima come assistente di scrittura, lavorando fino ad essere scrittore di uno dei molti spettacoli della WWE.

Foley ha lavorato come lead writer della divisione Cruiserweight focalizzandosi sullo show 205 Live, con Adam Pearce che lo ha anche definito una forza trainante dietro lo spettacolo. 205 Live è stato cancellato all'inizio del 2022 con l'episodio finale dello show che è andato in onda l'11 febbraio. È stato sostituito da NXT LVL UP una settimana dopo.

Ora Mike Johnson di PWinsider ha riferito che questo addio alla compagnia di Stamford non è avvenuto troppo tempo dopo rispetto alla cancellazione di 205 Live. Quindi a quel punto Dewey Foley ha scelto di lasciare la WWE andandosene ad aprile di quest’anno, comprensibilmente dato che probabilmente ha dedicato molto tempo al prodotto che adesso non esiste più. Il ragazzo aveva anche scritto su Twitter, quando lo show è stato cancellato: "È la fine di un'era".

Il padre Mick tornerebbe ma in WWE?

Ad inizio mese, nel suo ultimo intervento online, con il lancio del suo personale Foley is Pod, il WWE Hall of Famer ha voluto parlare di un possibile ritorno sui ring della compagnia dei McMahon, con l'Hardcore Legend che ha affermato: "Andrò a distruggere alcune notizie qui.

Non tornerò in tv con la WWE prima di scendere sotto i 135 kg perché sento di aver deluso Vince. Anche se dovesse chiamarmi lui stesso telefonicamente per dirmi 'Mick ti vorremmo riavere con noi', perché ho già detto no un paio di volte, in un paio di occasioni.

Sono tornato per Undertaker, ma ho messo su un sacco di peso da allora, troppo, perché... prendo come mia responsabilità il mantenere tutti i locali che fanno da mangiare vicino a me durante la pandemia, in maniera molto seria! "