Booker T spiega cosa significava lavorare con Kurt Angle



by   |  LETTURE 571

Booker T spiega cosa significava lavorare con Kurt Angle

Booker T è stato uno dei volti simbolo del wrestling moderno, essendosi aggiudicato 35 titoli nelle federazioni più importanti del pianeta. Oltre ad essere l’atleta più decorato nella storia della WCW, il fuoriclasse di Plain Dealing ha lasciato il segno anche durante la sua esperienza in WWE.

Sotto l’egida di Vince McMahon, ha conquistato una volta il titolo dei pesi massimi, una volta l’Intercontinental Championship, tre volte lo United States Championship, due volte l’Hardcore Championship e tre volte il World Tag Team Championship.

Nel 2013 è stato inserito nella WWE Hall of Fame come wrestler singolo, mentre nel 2019 come membro degli ‘Harlem Heat’ insieme a suo fratello Stevie Ray. Nell’ultima edizione del suo ormai celebre podcast, il WWE Hall of Famer ha rivelato che gli sarebbe piaciuto avere una faida molto più lunga con Kurt Angle.

Quando Booker T è entrato in azienda nel 2001, si è subito scontrato con Angle per il WCW World Heavyweight Championship.

Booker T ha lasciato il segno in WWE

“Mi sarebbe piaciuto lottare di più contro Kurt Angle.

Abbiamo avuto una lunga faida, ma non ci siamo affrontati così tante volte sul ring. Avrei voluto disputare più match contro di lui, perché era dannatamente bravo” – ha raccontato Booker T. “Sfidare una medaglia d’oro olimpica era una soddisfazione enorme, volevo inserirla nel mio curriculum.

Se lavoravi con Kurt e non riuscivi a tenere il suo ritmo, ti distruggeva nel vero senso della parola. Mi allenavo duramente per essere certo che avrei tenuto il passo e per dimostrare a me stesso che avevo la stoffa giusta” – ha proseguito.

Tornando all’attualità, Booker T ha parlato della rottura fra Sasha Banks e la WWE: “So riconoscere il talento quando mi si palesa davanti agli occhi e non posso negare che Sasha sia una delle migliori performer in circolazione.

Sa benissimo come muoversi sul ring ed è bravissima ad interagire con i fan. Nessuno può portarle via ciò che ha ottenuto in questi anni. Indipendentemente dagli ultimi screzi con la WWE, il suo nome è uno dei più conosciuti fra gli appassionati, che continueranno a seguirla anche nel prosieguo della sua carriera”.