WWE: Triple H è tornato al comando di NXT?



by   |  LETTURE 1002

WWE: Triple H è tornato al comando di NXT?

Sembrano esserci buone notizie per la WWE e Triple H, che dopo una lunga assenza dovuta ai suoi problemi di cuore, che lo hanno costretto ad operarsi d’urgenza, sarebbe tornato a dirigere NXT.

Secondo John Pollock di PostWrestling.com, Triple H ha parlato al WWE Performance Center di Orlando, in Florida oggi. Pollock ha twittato quanto segue su ciò che è stato detto: "Secondo diverse fonti, Paul Levesque era a Orlando oggi e ha parlato al Performance Center. Delle persone con le quali ho parlato, hanno detto che Levesque ha dichiarato che ‘È tornato,’ non si sa cosa comporta, ma questa era la formulazione che mi è stata data.”

Che dire? Ci auguriamo davvero che questa grande leggenda si sia ripresa dal brutto periodo che l’ha colpita e siamo felici in ogni caso di sapere che è in salute e che può riprendere a fare ciò che ama di più in assoluto. Alcune voci hanno anche fatto sapere che per lui potrebbe esserci una speranza di collaborare a stretto contatto con la moglie Stephanie che per il momento è CEO della WWE ad interim.

Le recenti parole del King of Kings su NXT 2.0

Come sappiamo, mentre Triple H si stava occupando della propria salute, NXT ha subito un rebranding, diventando NXT 2.0 e tornando un po’ alle sue origini come territorio di sviluppo.

Intervistato da TheAthletic.com ad aprile, Triple H ha detto la sua su tutta questa situazione: “C'era un momento in cui era sul WWE Network e aveva questo culto di seguaci e avevamo bisogno di andare in televisione. Come possiamo farlo? Abbiamo bisogno di più esperienza, abbiamo bisogno di rendere più professionale questo un po' per rendere il prodotto dove i fan vogliono vederlo. Li abbiamo portati in quel posto. 

La pandemia ha incasinato un po' le cose perché era giusto quando siamo andati in TV e abbiamo dovuto spostare la nostra attenzione, farlo di fronte a nessuno. Ha completamente cambiato quello che stavamo facendo. Non abbiamo potuto reclutare o formare talenti per quasi due anni. Ma lo spettacolo è rimasto.

Poi abbiamo detto: ‘Okay, riavviamolo e torniamo a quello che eravamo in origine. Alcune di queste persone non saranno pronte per la televisione, ma le metteremo in televisione', e crediamo che il pubblico sia investito abbastanza da far scendere i numeri, ma un gruppo centrale di loro rimarrà, e ora stai creando nuove stelle tutto il tempo. Ecco dove siamo ora. I numeri si sono stabilizzati."