Vince Russo analizza le difficoltà di Tommaso Ciampa nel main roster



by   |  LETTURE 1077

Vince Russo analizza le difficoltà di Tommaso Ciampa nel main roster

L’ascesa di NXT negli ultimi anni ha permesso a superstar come Tommaso Ciampa di mettersi in mostra. Durante la sua carriera, il 37enne di Boston ha detenuto due volte l’NXT Championship e una volta l’NXT Tag Team Championship insieme a Johnny Gargano, oltre ad essersi aggiudicato il ROH World Television Championship.

Non sempre i talenti del marchio ‘Black and Gold’ sono riusciti a brillare anche nel roster principale. Tommaso è stato chiamato nel main roster l’11 aprile 2022, entrando a far parte di Raw con grandi aspettative.

Pur avendo lavorato con atleti del calibro di Riddle, Ezekiel e persino AJ Styles, Ciampa non è riuscito ad esprimere a pieno il suo talento e sembra un lontano parente del wrestler che elettrizzava il pubblico di NXT.

Nell’ultima edizione di ‘Legion of RAW’ su Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha analizzato i problemi che l’ex NXT Champion sta incontrando nel main roster.

Tommaso Ciampa è in difficoltà

“So che Tommaso Ciampa era uno dei volti più noti di NXT, ma non l’ho seguito molto in questi anni.

Di certo, il suo approdo nel main roster non è stato un successo fino a questo momento” – ha esordito Russo. “La WWE sta rischiando di bruciare il suo personaggio per sempre. Quanto ha investito la WWE su Ciampa mentre era a NXT? Un lavoro di sette anni e questo è il risultato? Non ci vuole un genio per capire che sono necessari dei cambiamenti” – ha rincarato la dose.

Vince ha criticato duramente anche Omos: “Non vorrei sembrare crudele, ma ritengo che Omos non abbia le carte in regola per diventare un simbolo della WWE. Non arriverà mai al vertice della compagnia. Questa non è necessariamente una bocciatura, ognuno ha il proprio ruolo in questo business.

Omos è un gigante che incute timore alla gente, ma non basta per diventare un fuoriclasse. Il suo personaggio consente alla WWE di fare soldi e va bene così. Entrambe le parti sono felici, che è la cosa più importante."