Dutch Mantell spiega qual è il lato positivo del caso McMahon



by   |  LETTURE 898

Dutch Mantell spiega qual è il lato positivo del caso McMahon

Gli ultimi giorni sono stati monopolizzati dal caso McMahon. Il boss della compagnia sta infatti subendo un’indagine interna da parte del board WWE per aver dato 3 milioni di dollari ad una ex dipendente con cui avrebbe avuto una relazione extraconiugale.

Nel frattempo, Vince si è dimesso temporaneamente da CEO e Presidente della WWE, con Stephanie McMahon che ha preso il suo posto ad interim. “Il Comitato Speciale ha nominato Stephanie McMahon CEO ad interim e Presidente ad interim.

La WWE e il suo Consiglio di Amministrazione hanno preso tutte le accuse di cattiva condotta molto seriamente. Gli amministratori del Consiglio hanno assunto un consulente legale indipendente per assisterli in una revisione indipendente.

La società e il consiglio di amministrazione non prevedono ulteriori osservazioni fino alla conclusione dell’inchiesta” – si legge in una nota ufficiale. Vince ha aperto l’episodio di SmackDown andato in onda questa settimana.

In un brevissimo promo, l’ormai ex presidente ha ripetuto lo slogan ‘Then, Now, Forever, Together’ davanti al WWE Universe.

Il parere di Dutch Mantell

Nell’ultima edizione di ‘Smack Talk’ su Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha invitato l’azienda a sfruttare quest’occasione per cambiare le cose in meglio.

“Io credo che la WWE non sarà più la stessa dopo questo scandalo. Anche se dovesse rivelarsi un grosso buco nell’acqua, penso che ci saranno dei cambiamenti sostanziali. Vince McMahon non è più in grado di gestire gli affari quotidianamente, è ormai chiaro a tutti.

La federazione di Stamford non può continuare così, è giunto il momento di fare un passo avanti” – ha dichiarato Mantell con grande schiettezza. Il due volte WWE Hall of Famer Booker T non si è voluto sbilanciare: “Ci sono in ballo accuse piuttosto serie, quindi bisogna stare attenti.

Non ho abbastanza elementi per potermi sbilanciare, rischierei di dire qualcosa di totalmente sbagliato. La WWE è casa mia e notizie del genere non sono mai un fatto positivo. Non ho veramente idea di cosa succederà nelle prossime settimane”. Ricordiamo che lo scandalo coinvolge anche John Laurinaitis.