Perché il CDA WWE ha scelto Stephanie McMahon come CEO al posto di Vince? L'ipotesi



by   |  LETTURE 1278

Perché il CDA WWE ha scelto Stephanie McMahon come CEO al posto di Vince? L'ipotesi

L'ennesimo scandalo ha colpito la WWE, con il Chairman della compagnia, Vince McMahon, che è stato investito probabilmente dallo scandalo più grande che lo abbia mai visto come protagonista da quando ha preso le redini della compagnia di famiglia, lasciate dalle mani del padre, Vince McMahon Sr.

Questa volta, Vince sarebbe accusato di aver avuto un rapporto consensuale con una dipendente WWE, del team legale della compagnia, ovviamente con la moglie Linda che sarebbe stata all'oscuro della cosa per oltre un anno.

In questa situazione, sarebbe stato tirato in ballo dalle varie investigazioni che starebbe portando avanti il consiglio di amministrazione della WWE anche il direttore delle relazioni con i talenti della compagnia, John Laurinaitis, il quale sarebbe stato complice del rapporto di Vince con l'amante, con addirittura alcune voci che riporterebbero il fatto che lo stesso Johnny Ace avrebbe avuto a sua volta rapporti fisici con la stessa donna.

Perché la WWE ha scelto Stephanie come sostituta di Vince?

Con un comunicato delle ultime ore, la WWE ha voluto far sapere ai suoi fan e azionisti, che Vince McMahon si è auto-sollevato dal suo incarico di Chairman, con tutti i suoi obblighi e doveri che passeranno nelle mani della figlia Stephanie, la quale si era assentata qualche settimana fa per sistemare dei problemi familiari, che a questo punto potrebbero essere proprio inerenti a ciò che è emerso nelle ultime ore con il padre.
Inoltre, questa notte a Smackdown, Vince McMahon apparirà davanti ai suoi fan, per spiegare i motivi che lo spingeranno ad assentarsi dal backstage e dai teleschermi della compagnia per qualche tempo, con il presidente WWE che parlerà molto probabilmente in gimmick e non della realtà dei fatti.
Ma per quale motivo il consiglio d'amministrazione ha scelto Stephanie come sostituta di Vince e non un altro personaggio? A dare una possibile spiegazione a tali fatti, ci ha pensato Alex Sherman, della CNBC, con il giornalsita che in uno dei suoi ultimi tweet ha infatti affermato:

"Mi è stato anche detto che Stephanie è stata scelta ed elevata come CEO, proprio dopo aver lasciato la compagnia per focalizzarsi sulla sua famiglia, perché è un segnale del fatto che Vince McMahon non ha intenzione di abbandonare il suo posto"

Secondo il giornalista, quindi, Vince avrebbe orchestrato questa mossa perché sa già che a breve la figlia dovrà riassentarsi dalla federazione e soprattutto non lo farà "mai fuori" dal suo posto, essendo la diretta discendente, quindi è solo questione di tempo, prima che Vince riprenda il suo posto in cima alla piramide della WWE.