Jimmy Smith: "La WWE non collaborerà mai con nessuna federazione"

Jimmy Smith ha parlato del suo arrivo in WWE e di alcune possibili collaborazioni con altre federazioni

by Andrea Scozzafava
SHARE
Jimmy Smith: "La WWE non collaborerà mai con nessuna federazione"

Al podcast "Unlocking The Cage" di questa settimana, il commentatore della WWE, Jimmy Smith ha parlato del suo arrivo nella federazione di Vince McMahon e di una possibile collaborazione tra la WWE ed un'altra compagnia rivale.

Jimmy Smith: "Ho fatto un provino con la WWE grazie a Michael Cole"

Sul suo arrivo in WWE a causa di una persona n particolare ad averla aiutata: "Un dirigente con cui ho lavorato alla Spike TV quando ero ai tempi della Bellator si è trasferito in WWE circa 7 o 8 anni fa. Ero in Bellator, questo ragazzo, con cui andavo molto d'accordo era bravo. La WWE era alla ricerca di talenti. Avevano appena firmato Peacock, stavano facendo degli spettacoli e volevano assicurarsi di avere abbastanza persone in onda per gestire tutte le loro richieste. Così ho ricevuto una chiamata da Michael Cole e mi ha messo in lista per un provino diciamo. Il resto è storia. Ho fatto la mia audizione ed eccomi qui, sono la voce di Monday Night RAW ogni settimana".

Sempre più federazioni di wrestling hanno collaborato insieme durante gli ultimi anni. A Jimmy Smith è stato chiesto se vedremo mai la WWE partecipare a collaborazioni di questo tipo e se l'UFC lavorerà con altre organizzazioni della MMA: “La federazione più piccola non esita a incrociarsi con la più grande perché ha meno da perdere. È sempre meglio sparare in alto. Se sei l'UFC e la WWE, sei il top. Non hai motivo di paragonarti ad un altro prodotto e far sembrare che siano al livello di quello tuo. Non ho tempo per guardare la AEW, ma penso che loro facciano ciò, pensando siano sullo stesso livello almeno in quello show. In un incrocio con la AEW, penso che sia CM Punk in questo momento il campione, possa entrare in gioco contro Roman Reigns. Ma la WWE non vorrà mai mettere allo stesso livello i suoi campioni e atleti con altre federazioni rivali. Perché dovrebbero? UFC non lo farebbe mai con nessuno a nessun livello e nemmeno la WWE".

SHARE