WWE, Vince Russo attacca AJ Styles: "Non credo a quello che ha detto"



by   |  LETTURE 1901

WWE, Vince Russo attacca AJ Styles: "Non credo a quello che ha detto"

L'ultimo episodio di Monday Night Raw ha visto il primo match di qualificazione per vedere quali sono i wrestler che parteciperanno nel Ladder Match in programma a Money in the Bank, il Pay per View che metterà in palio la valigetta per i titoli.

In un match molto atteso The Visionary Seth Rollins ha avuto la meglio con un roll up ai danni di AJ Styles. Una bocciatura importante per The Phenomenal One con la WWE che ha deciso di non inserire il forte e tecnico wrestler nell'evento.

Nel corso dell'ultimo episodio di Legion of RAW su Sportkeeda Wrestling l'ex membro del team creativo Vince Russo ha parlato di AJ e del fatto che non sia stato affatto convincente. Prima del match infatti il wrestler è stato intervistato nel backstage ed ha provato a chiarire le sue intenzioni per l'evento e Vince Russo ha commentato le sue parole reputandolo poco credibile.

Ecco le sue dichiarazioni: "Nel corso dello show nel backstage fanno una breve intervista ad AJ Styles e lui prova a spiegare quanto vuole vincere Money in the Bank. Beh, ragazzi, non gli ho mai creduto davvero. Sto guardando questa fase dello show e penso 'Non è mai vero, in realtà non gli interessa affatto.

Amo AJ Styles come wrestler ma quando parla spesso non gli credi" L'esperienza in WWE di AJ Styles è caratterizzata recentemente da una lunga serie di sconfitte. Prima di quella con Rollins sono arrivate le brutte sconfitte contro il Judgment Day, con Edge che ha sempre avuto la meglio su AJ Styles.

Le ultime su AJ Styles

Il wrestler ha avuto una straordinaria carriera e recentemente Jeff Jarrett ha parlato dell'addio di AJ alla TNA e del suo approdo in WWE. Ecco le sue parole:
Lo stipendio di AJ veniva ridotto come a molti altri.

Volevano tagliare tutto di AJ ma non gli appuntamenti. Lui disse poi giustamente: 'Se mi tagli i soldi, riduci i miei show.' Non era solo il contratto di AJ. Era di tutti. Era un completo, totale caos. AJ era così disposto a impegnarsi per il prodotto che era pronto a firmare nuovamente e fare il possibile per la federazione.

Dopo ho scoperto diverse questioni. Dissero delle cose orribili e che avevano svalutato AJ. Fondamentalmente lo hanno costretto contro la sua volontà ad andarsene. Sull'arrivo di AJ in WWE: "Road Dogg è stato molto determinante nel portare AJ in WWE a causa della sua posizione in quel momento con la federazione. AJ era un vero e proprio professionista.