Dutch Mantell svela una dote nascosta di Ronda Rousey

Ronda Rousey ha dimostrato di sapersi adattare molto bene al wrestling WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Dutch Mantell svela una dote nascosta di Ronda Rousey

Ronda Rousey ha dimostrato di sapersi adattare molto bene al wrestling WWE. L’ex stella della UFC ha esordito a WrestleMania 34, togliendosi la soddisfazione di battere Stephanie McMahon e Triple H insieme al leggendario Kurt Angle.

Qualche mese più tardi, a SummerSlam, ha conquistato il Raw Women’s Championship mantenendolo per 232 giorni. Dopo essersi presa una pausa di quasi tre anni, ‘Rowdy’ è tornata il 29 gennaio 2022 vincendo a sorpresa il Royal Rumble match femminile.

Ronda ha poi dato inizio ad un’accesissima faida con Charlotte Flair, che ha regalato tantissime emozioni e colpi di scena. Nella puntata di SmackDown andata in onda questa settimana, Rousey ha registrato un promo che era indirizzato alla sua rivale Natalya.

Tuttavia, è stata interrotta e sfidata da Shotzi. La campionessa non ha esitato a combattere, riuscendo ad avere la meglio sulla sua avversaria grazie alla sua infallibile ‘Armbar’. Nell’ultima edizione di ‘Smack Talk’ su Sportskeeda, Dutch Mantell ha affermato che Ronda Rousey sta facendo davvero un ottimo lavoro.

Dutch Mantell si complimenta con Ronda

“Spesso e volentieri, ci capita di vedere la grande superstar che – quando si trova a combattere con un ragazzo/ragazza meno blasonato/a – domina l’incontro e archivia la pratica nel giro di un paio di minuti.

In questo modo, l’avversario/a non ci guadagna nulla. Un simile andamento non fa bene a nessuno. Ronda Rousey trasmette la sensazione che le sue rivali abbiano una chance di vincere, anche se poi vengono sconfitte. L’ha fatto molto bene sia con Raquel Rodriguez che con Shotzi, infatti sono stati entrambi ottimi match” – ha analizzato Mantell.

Dutch ha poi effettuato un parallelismo tra la WWE e la AEW: “In WWE vediamo le stesse persone settimana dopo settimana, mentre in AEW è diverso. Non ci sono gli stessi atleti ogni settimana, il che rende gli show un po’ meno prevedibili.

Ancor prima che inizi una puntata di SmackDown, sappiamo già che vedremo il New Day, i Los Lotharios e poi si passerà a Madcap Moss e Happy Corbin. Raramente si esce da questo copione”.

Dutch Mantell Ronda Rousey
SHARE