Damian Priest: “Ecco com'è iniziata la mia avventura nel Judgment Day”



by RACHELE GAGLIARDI

Damian Priest: “Ecco com'è iniziata la mia avventura nel Judgment Day”

Come abbiamo potuto vedere ormai da diverse settimane, il Judgment Day in WWE sta avendo un grandissimo successo, con gran parte del merito che va data a Edge per avergli dato vita e aver radunato tutti i membri.

Purtroppo come sappiamo di recente la Rated R Superstar è stata tradita da tali membri, Rhea Ripley e Damian Priest, che hanno preferito dare il benvenuto a Finn Bálor, attaccando poi l’ex leader, infortunandolo.

In una chiacchierata con il giornalista Ucchino di Bleav Pro Wrestling, l’ex North American Champion a NXT ha parlato di quello che è stato l’inizio della sua collaborazione con Edge nel Judgment Day.

Contattato direttamente dal leader

"Il mio telefono dice il suo nome [Edge] e io sono tipo : ’Oh, cavolo’ E lui mi dice: ‘Ehi, così ho avuto questa idea. Che ne pensi?’ E poi sono tipo: ‘Cosa? Perché me lo stai chiedendo? Dimmi cosa fare!’

È la cosa più cool [da vedere] è stato Edge che mi chiama per chiedermi se sono interessato. Non ha nemmeno dovuto chiedere, ma l'ha fatto perché lui è cool. Il fatto che pensasse a me è pazzesco per me. ‘Naturalmente, ho pensato a te.’ E sono tipo: ‘Naturalmente?’ Non so nemmeno perché sono così fortunato, ma va bene, è Edge. Così, è stata una grande sensazione e un momento fantastico ricevere quella chiamata.

Edge mi ha detto e mi ha chiesto dell'idea del Judgment Day, e questo era prima che avessimo un nome, era solo l'idea di formare un gruppo quel giorno. Perché ha detto: ‘Tu, naturalmente tu,' e 'Rhea Ripley. ' Siamo stati i primi sulla sua lista a mani basse. Voleva che stessimo con lui, cosa che ho trovato super figa.”

Damian Priest ha anche spiegato che questa scelta dell’Hall Of Famer è stata tanto influenzata anche dallo stile “rock” dei due wrestler, che assomiglia molto al suo sotto un certo punto di vista.

Judgment Day Nxt