Mick Foley difende la scelta di Cody Rhodes di lasciare la WWE nel 2016

Cody Rhodes sta vivendo forse il momento migliore di tutta la sua carriera

by Simone Brugnoli
SHARE
Mick Foley difende la scelta di Cody Rhodes di lasciare la WWE nel 2016

Cody Rhodes sta vivendo forse il momento migliore di tutta la sua carriera. I fan hanno accolto benissimo il suo ritorno in WWE dopo sei anni, nonostante i suoi trascorsi nel circuito indipendente e soprattutto in AEW. ‘The American Nightmare’ ha fatto la sua prima apparizione a WrestleMania 38, sconfiggendo Seth Rollins e dimostrando di essere uno dei migliori talenti in circolazione.

Il 36enne di Marietta ha brillato anche a WrestleMania Backlash e a Hell in a Cell, salendo sul ring con un infortunio ai muscoli pettorali. Il suo coraggio ha lasciato tutti quanti a bocca aperta, tanto da aver reso il main event di Hell in a Cell uno dei più elettrizzanti degli ultimi anni.

Durante la sua carriera, l’ex stella della AEW ha detenuto due volte il titolo Intercontinentale, tre volte il WWE Tag Team Championship e tre volte il World Tag Team Championship. Nell’ultima edizione del podcast ‘Foley is Pod’, il WWE Hall of Famer Mick Foley ha affermato che Cody ha fatto bene a lasciare l’azienda di Vince McMahon nel 2016.

Mick Foley si congratula con Cody Rhodes

“Cody Rhodes ricevette moltissime critiche quando decise di lasciare la WWE nel 2016. Penso che ora la gente dovrebbe ammettere che fu una scelta corretta. Rhodes era convinto di poter fare di più e i fatti gli hanno dato ragione” – ha dichiarato Foley.

“Non tutti hanno quel coraggio. Cody è riuscito ad esprimere a pieno il suo talento esibendosi in contesti che non godono dello stesso seguito della WWE. Giù il cappello” – ha aggiunto. Mick ha evidenziato quanto sia cambiato il business del wrestling negli ultimi anni: “La WWE non è più la meta a cui aspirano tutti i talenti del settore.

In parte ha inciso la nascita della All Elite Wrestling, che sta facendo un ottimo lavoro nell’attirare grandi superstar già affermate, senza smettere di far crescere le giovani promesse. Ad essere onesto, non credo che metterei la mia carriera nelle mani delle persone che oggi si occupano delle scelte creative in WWE”.

Mick Foley Cody Rhodes
SHARE