Toni Storm: “Alla WWE non frega niente del mio addio”

La wrestler neozelandese parla dei suoi ultimi tempi in WWE e del suo addio che a quanto pare è contato poco per la compagnia

by Rachele Gagliardi
SHARE
Toni Storm: “Alla WWE non frega niente del mio addio”

Nella sua apparizione nel podcast The Session di Renee Paquette, Toni Storm ha parlato dei suoi ultimi mesi in WWE dopo essere salita da NXT al main roster: "Il mio obiettivo principale nel wrestling era quello di essere su Raw o SmackDown, nel main roster, in TV per la WWE. Sono arrivata lì e ho capito abbastanza presto che non avrebbe funzionato. Inoltre, ho 26 anni. Voglio divertirmi davvero in questo lavoro. Voglio avere una buona carriera e voglio godermi una parte di essa. 

Non me la stavo godendo da tanto tempo e me ne sono andata all'improvviso. Mi sono svegliata quella mattina senza sapere che avrei mollato quella sera. Non era quello che pensavo che sarebbe successo. Un sacco di gente non si diverte affatto. Per alcune persone funziona e basta e per gli altri, li rende solo miserabili, e credo di essermi inserita in quella categoria. Credo che a quel punto non facesse per me.”

Non c’è rabbia verso la WWE 

Toni Storm poi ha continuato dicendo: "Non sono arrabbiata per il booking. Certamente non voglio seppellirlo. Non voglio dire cose brutte sul posto. Penso di essermi divertita molto lì per la maggior parte del tempo. Ci sono stati momenti in cui ho avuto dei ricordi molto belli. Mi ha resa quella che sono. Mi sento come se fossi cresciuta con loro. […]

Non sono arrabbiata. Non sono arrabbiata con la WWE. Non ho niente contro di loro. Sono sicura che abbiano pesci più grossi di me da sfruttare. Sai cosa intendo? Ad esempio, perché gli frega qualcosa? Le persone vengono rilasciate da quel posto costantemente. Le persone se ne vanno costantemente.”

Cos’ha pensato quando ha lasciato la compagnia?

Alla domanda che le ha posto Renee, la wrestler ha risposto: “Non gliene frega un c***o, quindi perché dovrebbe fregare a me? Questo non funzionerà. So cosa succederà qui. Sto solo per essere rimandata di nuovo al catering. Non ho intenzione di avere successo qui. 

So che mi vedono come una bambina e io sono una principiante, ma mi piace pensare che ho gravitato intorno al wrestling abbastanza a lungo per sapere cosa è giusto e cosa è sbagliato per me, e quello che mi piace e quello che non mi piace, e semplicemente non mi piace. Pensavo che il mio unico scopo nella vita fosse andare in WWE, ma poi nel corso del tempo ho capito che è solo il pro wrestling che amo. Non amo una determinata compagnia. Adoro il wrestling."

SHARE