La WWE pubblicizza il suo Money in the Bank durante Double or Nothing

Con uno stratagemma degno della miglior D-Generation X, un camion pubblicitario della WWE ha invaso l'esterno dell'arena della AEW

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE pubblicizza il suo Money in the Bank durante Double or Nothing

Uno dei ppv più importanti che ha attualmente la WWE all'interno del suo calendario annuale, è sicuramente il Money in the Bank, nonostante esso non sia uno dei quattro Big Four inamovibili della WWE, ovvero: Royal Rumble, Wrestlemania, Summerslam e Survivor Series.

Sebbene i quattro Big Four vadano in scena ormai da decenni con la federazione di Stamford, il Money in the Bank che prende nome dall'omonimo match con le scale della compagnia, attira ogni anno milioni e milioni di spettatori da tutto il mondo, anche perché tale ppv dà diritto ad un uomo ed una donna di avere una title shot per un titolo mondiale, come la Royal Rumble, ma in questo caso in qualsiasi momento essi vogliano, facendo di loro due mine vaganti pronte a diventare campioni mondiali in ogni secondo sui ring della compagnia, come successo lo scorso anno con Big E e Nikki ASH, con i due che sono diventati entrambi campioni con successo.
Dopo aver visto una certa confusione emersa dalla pubblicità dell'evento, con Cody Rhodes che aveva detto che il vincitore del MITB sarebbe arrivato dritto al main event di Wrestlemania, poi smentito da diversi addetti ai lavori, sembra che la WWE sia alle prese con una vendita abbastanza lenta dei suoi biglietti.

La WWE pubblicizza MITB anche a Double or Nothing della AEW

Come un fulmine a ciel sereno, durante la messa in onda del ppv della famiglia Khan, Double or Nothing, andato in onda questa notte da Las Vegas, un camion pubblicitario pagato dalla WWE della famiglia McMahon, si è presentato all'esterno dell'arena dove stava andando in scena l'evento a pagamento della AEW.

Un camioncino raffigurante il ppv Money in the Bank, ha passeggiato intorno all'arena dall'inizio alla fine dell'evento, venendo immortalato in diverse foto poi postate anche sui social dai fan della compagnia numero due d'America.

La WWE passa così al contrattacco, con una pubblicità politicamente abbastanza scorretta, che però non nuoce a nessuno, cavalcando la cresta dell'onda del grande successo che l'ultimo ppv di casa AEW ha ottenuto.


Dopo aver dovuto cambiare arena per la pessima vendita dei biglietti, la WWE ha così dovuto organizzare anche uno stratagemma di vendita diverso, con il camion con i panneli al led che sicuramente è stato notato a Las Vegas.

Chissà che non porti i frutti sperati alla compagnia di Stamford, incremetando le vendite del prossimo ppv di Luglio?

Money In The Bank
SHARE