Ex WWE previsto al ritorno lo scorso anno: "Se dovessero chiamarmi, tornerei"



by ROBERTO TRENTA

Ex WWE previsto al ritorno lo scorso anno: "Se dovessero chiamarmi, tornerei"

Negli ultimi anni parecchi nomi molto importanti del mondo del pro-wrestling si sono allontanati o avvicinati alla compagnia di Stamford, tra i vari: CM Punk e Goldberg o Bret Hart e Sting. Alcuni di loro, sono addirittura tornati ad avere dei match sui ring della WWE, dopo anni di inattività, salvo poi fermarsi definitivamente, o continuare a lavorare altrove, vedi Sting o Punk in AEW.

A quanto pare, molti di questi lottatori, avrebbero anche trattato con la compagnia di Stamford il loro probabile e possibile ritorno, ma dall'altra parte ci sarebbe stato solo un no alla fine, a causa di problemi che purtroppo la compagnia non poteva prevedere: vedi la pandemia mondiale.

Nell'ultimo periodo, uno dei nomi che era stato dato per certo come ritorno in quel della WWE, era Harry Smith, ex campione Tag Team della federazione conosciuto anche come Davey Boy Smith Jr, il quale è stato per anni affiancato a Tyson Kidd e alla moglie Natalya, nella famosa Hart Dynasty della compagnia dei McMahon.

Si parla di un suo possibile ritorno ormai da almeno un anno, ma di Smith fino ad ora non c'è stata nessuna traccia.

Davey Boy Smith: "Tornerei volentieri in WWE con dei piani seri"

Nellla sua ultima intervista rilasciata ai microfoni dello Straight Talk Wrestling podcast, l'ex talento WWE della stable canadese della nuova generazione degli Hart, ha voluto parlare di un suo possibile ritorno in WWE, dicendo:

"Se c'è un'opportunità di tornare in WWE, se ci fosse una vera direzione per me, beh penso che ci sarebbe ancora parecchio da fare - decisamente ci sarebbero un sacco di cose che potrebbero farmi fare ed io le farei - alcune volte, è solo questione di giuste tempistiche".

Dopo averlo visto vicinissimo ad una firma con la WWE, sembra che l'accordo tra Davey e la WWE sia saltato a causa della pandemia mondiale, come sono saltati diversi contratti degli atleti che già lavoravano con la compagnia prima di questo terribile momento, tra cui Braun Strowman, Lana, Rusev, Bray Wyatt e molti altri wrestler e addetti ai lavori vari, che mano mano hanno lasciato la federazione.